giovedì 27 gennaio 2011

27 GENNAIO: LA GIORNATA DELLA MEMORIA

LA GIORNATA DELLA MEMORIA

PER NON DIMENTICARE

La giornata della memoria è una ricorrenza istituita con la legge n. 211 del 20 Luglio 2000 dal Parlamento Italiano che ha in tal modo aderito alla proposta internazionale di dichiarale il 27 Gennaio come giornata in commemorazione delle vittime del nazionalsocialismo e del fascismo, dell'Olocauso e in onore di coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati.
La scelta della data ricorda il 27 Gennaio 1945 quando furono abbattuti i cancelli del campo di concentramento di Auschwitz.

Voi che vivete sicuri
nelle vostre tiepide case,
voi che trovate tornando a sera
il cibo caldo e visi amici:
Considerate se questo è un uomo
che lavora nel fango
che non conosce pace
che lotta per mezzo pane
che muore per un si o per un no.
Considerate se questa è una donna,
senza capelli e senza nome
senza più forza di ricordare
vuoti gli occhi e freddo il grembo
come una rana d'inverno.
Meditate che questo è stato:
vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
stando in casa andando per via,
coricandovi, alzandovi.
Ripetetele ai vostri figli.
O vi si sfaccia la casa,
la malattia vi impedisca,
i vostri nati torcano il viso da voi.
(Primo Levi, Se questo è un uomo)

1 commento:

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)