lunedì 31 marzo 2014

Libri (e dintorni) dalla A alla Z

Ho colto al volo l'invito di ;Cate del blog Lost in Bookland e ho deciso di rispondere anche io a questo tag/meme molto originale, lo ammetto, e carino. Quindi, eccomi qui a "snocciolare" il titolo di un libro per ciascuna lettera dell'alfabeto. Partiamo.

A-Autore con la A maiuscola (quello di cui hai letto più libri): una veloce controllatina su Anobii and the winner is...(rullo di tamburi)...Lisa Kleypas con ben 15 libri letti.

B-Bevo responsabilmente ,mentre leggo: questo qualcosa ha le bollicine! Indovinate un po'? Si, lo ammetto sono un'ubriacona. Ma nooo, cosa avete capito? Bevo l'acqua frizzante (lievemente frizzante meglio).

C-Confesso di aver letto: tutti i libri che il mio cuore di lettrice mi ha indicato. Si, perché secondo me non esistono libri troppo vergognosi per essere letti.

D-Devo smettere di: accumulare libri! Devo trovale il modo di comunicare alla book-addicted che risiede in me (si proprio tu!) di darsi una calmata.

E-E-reader o cartaceo: both!

F-Fangirl impenitente di: Greyson Holt (Bitten-mi sono beccata la Claysonite. Dopo un incontro scontro con il primo episodio della serie mi sono ricreduta) e Tom Mison (Sleepy Hollow-ma quanto è bello nel suo vestitino d'epoca!).

G-Genere preferito e quello che di solito non leggi: Il romance in tutte le sue sfumature e target è il mio preferito in assoluto. Il target (e quindi non genere) che di solito non leggo è il New Adult. Credo che ciò sia dovuto al batto che il mio "battesimo" in tale ambito non sia stato proprio positivo.

H-Ho atteso a lungo per: Lover at last di J.R. Ward.

I-In lettura al momento: Domeniche da Tiffany di James Patterson con Gabrielle Charbonnet.

L-Luogo preferito per leggere: il letto.

M-Miglio prequel di sempre: rispondo senza esitazioni Infine, tu di Lisa Kleyas prequel di Sognando te e della storia del mio amato Derek Craven *sospiro e sguardo al cielo sognante*

N-Non vorrei mai leggere: nessun libro. Ogni libro merita almeno un'opportunità.

O-Once more (un libro che hai riletto tante volte, ma rileggeresti ancora): la mia filosofia è: i libri sono tanti, il tempo troppo poco, perché mettersi a rileggerli? Io più che altro li sfoglio e rileggo solo le parti che più mi hanno emozionato. Le serie che ho più sfogliato sono: La straniera di Diana Gabaldon e La confraternita del pugnale nero di J.R. Ward.

P-Perla nascosta (un libro che non ti aspettavi fosse così bello): *si nasconde dietro il monitor del pc* adesso vi prego di non darmele. Il libro che sto per citare è il primo di una duologia non molto apprezzata qui in Italia per la traduzione e l'impiego di vocaboli particolarmente audaci (diciamo così). Sotto tutta la "robaccia" ho colto una dolce storia d'amore. Viste le premesse non pensavo che mi potesse piacere, però è successo. The Vincent Boys di Abbi Glines.

Q-Questioni irrisolte (un libro che non sei riuscita a finire): Winter di Asia Greenhorn, primo e unico. Non escludo però di riprenderne la lettura. Mai dire mai.

R-Rimpianti letterari (serie interrotte o libri perduti che non potrete finire di leggere): La serie di Christine Feehan Ghost Walkers. 

S-Serie iniziate e mai finite: La straniera di Diana Gabaldon (mi sono fermata a Cannoni per la libertà, il libro che secondo me avrebbe dovuto terminare la serie) e La serie di Anita Blake di Laurell K. Hamilton (troppe scene di sesso non-sense e un'Anita che non riconosco mai più).

T-Tre dei tuoi protagonisti preferiti: Grace Alexander (Fantasy Lover di Sherrilyn Kenyon), Grace (Lover Eternal di J.R. Ward) e Qhuinn (Lover at Last di J.R. Ward).

U-Un appuntamento con (personaggio di fantasia): Prince Charming di Once Upon a Time.

V-Vorrei non aver letto: none.

Z-Zanna avvelenata (quel finale che proprio non hai mandato giù): The Vampire Diaries, il momento nel quale Elena sceglie Demon. Proprio non mi va giù. Povero Stefan!

Aspetto le vostre risposte *vi indica in modo minaccioso*. Dai, scherzo! Comunque mi farebbe piacere se rispondeste anche voi o mi faceste leggere le vostre risposte in qualsiasi altro modo vi venga in mente.

A caccia di anteprime (Le novità del mese in libreria) # 1

Nel post che precedentemente avevo dedicato alla segnalazione delle uscite di marzo vi avevo lanciato un appello che solo uno di voi ha accolto (buona media, no?). Emy, gentilissima mi ha inviato un'email con un po' di idee per il "nome" o logo da dedicare a questa rubrica (si, chiamiamola rubrica) che posterò mensilmente spezzettandola in vari post. Ho accolto con immenso piacere la sua email e ho deciso di unire due dei suoi suggerimenti. Questa sigla è il risultato di questo mix:


MARZO

Dopo le presentazioni eccovi un libro la cui trama mi ha molto colpita. Il fiume del non ritorno di Bree Ridgway, edito da Sonzogno. Una trama che mi ha subito affascinata perché, leggendola, mi ha subito ricordato molto il telefilm Sleepy Hollow. Viaggi nel tempo, risvegli nel futuro per mano di una Gilda e misteriose missioni da compiere. Come vedere le analogie sono molte. Dritto nella mia wishlist! L'unica pecca, il prezzo decisamente alto. (pagine: 495, prezzo: 19,00 €) Il giovane duca inglese Nick Falcott, un attimo prima di essere ucciso in battaglia durante le guerre napoleoniche, perde conoscenza e... si risveglia in un letto di ospedale della Londra di oggi. A spiegazione dello straordinario accadimento, gli viene rivelato che è stato preso sotto l'ala protettiva della Gilda, misteriosa organizzazione che ha il potere di andare e venire attraverso i secoli. Inizia così per lui una nuova vita, in cui può disporre di tutto quanto desideri: denaro, gloria, successo con le donne. In cambio, alcune regole da rispettare: segretezza assoluta e divieto di tornare all'epoca da dove è venuto. Eppure, nei momenti di malinconia, il suo cuore non può dimenticare gli occhi bruni della bella Julia, rimasta all'inizio dell'Ottocento. Il destino, però, riserva a Lord Falcott un'altra sorpresa. La Gilda è pronta a concedergli il raro e dubbio privilegio di risalire a ritroso il fiume del tempo, fino agli anni della sua presunta morte, per realizzare una delicata missione: trovare un misterioso talismano prima che cada in mani nemiche e il corso del mondo venga sconvolto. Perché la chiave per viaggiare nel tempo esiste. Possederla significa controllare il passato, e quindi anche il futuro.

Questo mese è uscito anche il secondo capitolo della serie Striges , Striges. La voce dell'ombra di Barbara Baraldi. La protagonista di questa serie è Zoe, che nel primo volume scopre di essere una strega e che gli Inquisitori esistono ancora. Quest'ultima scoperta la fa a caro prezzo. Sebastian, il ragazzo che le piace, fa parte di questa categoria ed è proprio lui a doverle dare la caccia. O almeno questo è quello che ho letto dal web, dal momento che non ho letto il primo capitolo della serie della Baraldi, edita dalla Mondadori. (pagine: 489, prezzo: 17,00 €) Zoe sognava di ribellarsi al suo destino di strega e inseguire la libertà insieme a Sebastian, l'Inquisitore di cui è innamorata, il suo carnefice. Ma la moto su cui stanno fuggendo finisce fuori strada, e Zoe si risveglia dopo un lungo coma in un luogo ignoto. Non ricorda nulla dell'incidente, né dove si trovi Sebastian. Solo un nome mai pronunciato dalle sue labbra ricorre nei deliri della febbre: Adam. Chi è lo sconosciuto emerso dall'inconscio di Zoe? E chi sono le creature che popolano i corridoi del Santuario, l'istituto in cui le streghe della Sorellanza l'hanno accolta affinché compia il suo apprendistato? Semidei, vampiri, fate, mutaforma e ogni creatura perseguitata trovano asilo tra le mura dell'Accademia. Ma Zoe non avrà pace finché non realizzerà il solo incantesimo che le stia a cuore: ricostruire il proprio passato e ritrovare il suo grande, impossibile amore.

Signore e signori il libro che sta facendo piangere tutti gli amanti della trilogia di Divergent di Veronica Roth (un giorno scoprirò anche io il perché ^^). Allegiant, il titolo conclusivo della trilogia,edito dalla DeAgostini. Presto mi tufferò nella lettura di Divergent anche perché si avvicina la data d'uscita del film omonimo. (pagine: 538, prezzo: 14,90 ) La realtà che Tris ha sempre conosciuto ormai non esiste più, cancellata nel modo più violento possibile dalla terrificante scoperta che il "sistema per fazioni" era solo il frutto di un esperimento. Circondata solo da orrore e tradimento, la ragazza non si lascia sfuggire l'opportunità di esplorare il mondo esterno, desiderosa di lasciarsi indietro i ricordi dolorosi e di cominciare una nuova vita insieme a Tobias. Ma ciò che trova è ancora più inquietante di quello che ha lasciato. Verità ancora più esplosive marchieranno per sempre le persone che ama, e ancora una volta Tris dovrà affrontare la complessità della natura umana e scegliere tra l'amore e il sacrificio.
Noi due oltre le nuvole di Massimo Cacciapuoti, edito da Garzanti, è un romanzo basato su una storia vera che trova il suo fulcro nell'amore. Non nascondo che la trama mi interessa moltissimo e che lo inserirò nella mia wish list. Se siete interessati/e potete leggere le prime pagine del romanzo sul sito di Ragazza Moderna (ovviamente vi lascio il link). (pagine: 143, prezzo: 14,90 )  Il mare è un'immensa distesa azzurra. È estate. La stagione della leggerezza, delle risate, del cuore che batte più forte. Ma non è mai stato così per Nica. Lei è una ragazza speciale. Ha quindici anni e i suoi unici amici sono i numeri, la sua passione è la matematica. Una passione che la spaventa, che la allontana dagli altri ragazzi della sua età. Ragazzi come Sandro che amano divertirsi, fare gruppo, vivere le emozioni fino in fondo. Eppure anche lui porta un peso troppo grande per i suoi sedici anni. Una malattia lo costringe a stare in disparte. In un meraviglioso villaggio del Salento si incontrano: due anime diverse, ma fragili. E niente è come prima. Nica e Sandro giorno dopo giorno vivono l'estate più indimenticabile e inaspettata della loro vita. Insieme superano ogni limite, insicurezza, paura. Nonostante faccia male. Nonostante guardare dentro di sé apra ferite mai ricucite. Nica scopre di non essere diversa dalle altre ragazze e Sandro ritrova il gusto della speranza. Sotto un cielo che è come una distesa di stelle, un bacio ha il sapore della felicità. Dall'alto di una scogliera, con il rumore delle onde che si infrangono sulla roccia, sono pronti a urlare promesse di eternità, di cambiamento, di coraggio. Ma il tempo passa inesorabilmente ed è ora di tornare alle loro città, Milano e Napoli. Ad attenderli è il mondo di tutti giorni. Quel mondo incerto che incute timore. Ed è proprio lì che i due ragazzi devono trovare la forza di non tradire il loro sogno.

mercoledì 26 marzo 2014

I love spring tag

Aria di primavera amici miei (mmm...guardando dalla finestra non si direbbe). Anche se non sembra è già arrivata da qualche giorno. Gironzolando fra i blog che seguo ho trovato un tag molto ma molto carino su Dreaming Fantasy di Leda : I love spring TAG.


Il tag è composto da sette domande ed è stato creato da Kitkatscanread su Youtube. Iniziamo con le domande e le mie risposte. 

L'immagine che meglio la rappresenta
1 Come è la primavera dove vivi? Io vivo in Toscana. Fino a qualche anno fa la primavera portava con se quell'arietta calda che permetteva alle margheritine di fiorire sui campi, il cielo si tingeva di un azzurro limpido, le vecchiette del mio paese iniziavano a fare le loro passeggiatine pomeridiane, le prime api riempivano l'aria di quel ronzio sommesso, e così via. In sostanza, la primavera arrivava portando un po' di calduccio. Ci sono stati un po' di giorni che mi hanno fatto sperare bene in tal senso, poi però...il vento, il cielo plumbeo, la grandine e la pioggia. Infine, pure il freddo! Siamo praticamente tornati a fine autunno inizio inverno.

2 L'uscita librosa più attesa di questa primavera? Ehmmm, a questa domanda è veramente difficile rispondere! Sul serio, non sto scherzando. Io attendo tutti i libri che escono con trepidazione. Il primo titolo che mi è balenato in mente una volta letta questa domanda è La quinta onda di Rick Yancey, un po' fantascientifico, un po' apocalittico, racconta di un attacco alieno ,subito dalla Terra, durante il quale il genere umano è stato decimato. Questo libro ha una tipologia di trama che tende ad attrarmi e per questo penso proprio che sarà una delle prossime "vittime" che mieterò durante le "razzie" che compio periodicamente in libreria. Per adesso però dovrò continuare ad "attendere" perché ho fatto un piccolo fioretto con me stessa, a favore del mio portafoglio. 
3 Una copertina di un libro che ti fa pensare alla primavera. La copertina che più mi fa pensare alla primavera è quella del libro Quando la mamma è stronza di Jill Kargman, un fesco Chick-Lit spassosissimo stile Kinsella. I colori verde e giallo mi hanno sempre fatto pensare alla primavera, alla freschezza di questa stagione. Sulla cover sono presenti anche delle piccolissime farfalline gialle e la donna che spinge la carrozzina ha i capelli mossi dal ve
nto, quasi da una leggera brezza. E tutte queste sono immagini che nella mia testa conducono alla mia idea di primavera.

4 Quale sarà il tuo posto preferito per leggere questa primavera? Il mio solito posto preferito, ossia sul letto (in tutte le postazioni possibili). Leggere all'aperto, specialmente in questa stagione, comporta l'azione di tutta una serie di fattori di disturbo che non mi permetterebbero di leggere serenamente. Non parlo dei rumori ma del fatto che, insieme ai primi fiorellini, in questi mesi iniziano a spuntare anche simpatici animaletti ronzanti dei quali ho una vera e propria fobia (api, calabroni, vespe e simili). Quindi non riuscirei a concentrarmi. L'anno scorso ho tuttavia raggiunto un compromesso fra il leggere fuori e il leggere dentro la casa: mi sono appropriata della sdraio che ho in terrazza! Si, dai, forse leggerò sulla sdraio.

5 Trova una cover con il sole su di essa. Dopo una lunga ricerca: trovato! E' la cover italiana di Oltre i limiti di Katie McGarry . Un bel sole calante. Un tramonto meraviglioso.

6 Quali sono le tue letture primaverili preferite? Io non ho letture primaverili preferite. Non faccio distinzione. Leggo tutto ovunque e in qualunque stagione.

7 Trova un libro con molti colori diversi su di esso. Trovare un libro multicolor è stata un'impresa. Alla fine le mie sinapsi hanno concordato di eleggere Colpa delle stelle di John Green come libro vincitore (tutto merito di quelle stelline in copertina!). E poi anche perché è un libro che me ne ha fatte provare di tutti i colori.

Siete tutti/tutte taggati/taggate. Su, avanti, sbizzarritevi!

martedì 25 marzo 2014

Teaser Tuesdays # 8


Teaser Tuesdays è un meme settimanale, lanciato da MizB del blog Should Be Reading. Per parteciparvi basta seguire le seguenti regolette:
  • Prendete in mano il libro (o uno dei libri )che avete in lettura;
  • Apritelo a una pagina a caso;
  • Condividete una citazione (o due) tratta dalla pagina in questione;
  • State attenti a non includere Spoilers!
  • Scrivi il titolo del libro dal quale hai tratto la citazione.
Oggi è martedì, giusto? Siamo sicuri... *controlla il calendario*. O per Bacco e per Arianna! Per un giorno sono in perfetto orario con questa rubrica. Sarà per questo che il cielo minaccia pioggia? Tornando alla rubrica. In questi giorni vado molto a rilento con le letture. Sono una lettrice-lumaca. Ho ancora per le mani L'arte della seduzione di Susan Wiggs, edito da Harlequin Mondadori. E' la prima opera che leggo di quest'autrice e devo ammettere che il battesimo è stato positivo (almeno per quanto ho potuto leggere fino ad adesso). Quindi, ecco la mia citazione per questo grigio martedì:

<<Sono andata a nuotare...con Michael.>>
<<Ah...il professor Rowan.>>
<<Già.>>
<<Ma tu non sai nuotare.>>
Helena rise.
<<Ho imparato.>>
<<Ma l'acqua non era gelata?>>
<<Si, ma dopo un po' non ci ho più badato.>>
<<Appendi i vestiti, per domani mattina saranno asciutti.>>
Helena iniziò a spazzolarsi i capelli.
<<Ma i miei abiti non sono bagnati.>>
Ad Abigail occorse qualche istante per rendersi conto del significato delle sue parole. 
<<Oh mio Dio, hai fatto il bagno nuda?>>
<<E' stato stupendo!>> esclamò Helena, ridendo. <<Così naturale per entrambi. Michael dice che tra le tribù aborigene del...>>
<<Non posso credere che tu abbia nuotato nuda in presenza di un uomo.>>
<<Sarebbe stato pericoloso farlo senza lui.>>
Abigail si disse che non sarebbe dovuta essere tanto sorpresa. Sua sorella, al contrario di lei, era assolutamente imprevedibile.
<<Da sola non lo avrei mai fatto. Michael dice...>>
<<Dice forse che la tua reputazione non è così importante?>>
<<Oh, la mia reputazione...>> Helena si fece la treccia e si mise a letto. <<Non penso più alla mia reputazione da quando ho terminato le scuole. Miss Madeira diceva che nessuno mi avrebbe mai sposata, deve avermi lanciato una maledizione...grazie a Dio>> concluse, infilandosi sotto alle coperte. 

Su, adesso condividete con me il vostro TT della settimana :) Un beso!

lunedì 24 marzo 2014

Le challenge del 2014


Stasera posticino leggero leggero ma carico di sfide libresche personali belle impegnative per una lettrice come me che legge "per istinto", un po' a colpo d'occhio. Non riesco mai a programmare le mie letture. Se mi seguite da un po' avrete certamente notato che di rado rispondo (e ancora più di rado, in caso di risposta, mantengo le mie previsioni) alla terza domanda della rubrica WWW...Wednesdays, quella che ci invita a elencare quelle che saranno le prossime letture che imbracceremo. Per questo 2014 mi sono riproposta di "vincere" un bel po' di sfide con me stessa, ve le elenco:

-2014 Reading Challenge (Goodreads)
-Sfida dei Classici 2014, livello facile-leggere 10 classici (Gruppo Reading Challenges su Goodreads)
-Ripuliamo lo scaffale, livello medio-leggere 20 libri che siano stati acquisiti entro la fine del 2013 (YA e dintorni su Goodreads)
-Extra-Large Challenge 2014, livello facile-leggere almeno 3 libri con più di 500 pagine (Gruppo Reading Challenges su Goodreads)
-Mastereader. Reading Challenge-sfida in cinque tappe creata da i blog Il libro che pulsa, Dreaming Fantasy, Reading is believing e Forgotten Pages (qui for more info)

Quest'anno sarò bella impegnata a cercare di battere me stessa. E voi? Qualche sfida all'orizzonte?

venerdì 21 marzo 2014

Top 5: I cinque libri che mi hanno spezzato il cuore

Buonasera, amiche lettrici e amici lettori, questa sera mi è balenata in mente un'idea. Non originalissima lo ammetto ma comunque interessante. Quella di realizzare una serie di post di classifiche (top 5) nei quali vi parlo e elenco, in base all'argomento deciso, cinque libri. L'idea mi è venuta pensando anche al fatto, ormai acclarato, che non riesco a scrivere review/commenti di ogni libro che ho letto/leggo. Quindi questo sarebbe anche un modo per parlarvi di letture che ho fatto e delle quali non vi ho mai fatto parola. Inizio con la TOP 5 dei LIBRI CHE MI HANNO SPEZZATO IL CUORE e per i quali ho pianto senza ritegno. 


Dopo aver raggruppato i libri "incriminati", adesso trovo veramente difficile ordinarli per intensità, perché nel mio ricordo della lettura tutti risultano estremamente commuoventi e intensi, pregni di sentimenti. Non riesco a ordinarli. Per questo motivo li presenterò in ordine di pubblicazione. 

(2008) In questo anno ho scoperto la scrittura romantica al maschile (ossia scritta da una penna-uomo) con Dove finisce il fiume di Charles Martin, edito da Corbaccio. Un autore che rientra fra i miei preferiti del genere. Un grande amore e dieci desideri da realizzare. Prima che sia troppo tardi. Questa è la storia di Doss Michaels, ora artista di successo, e di sua moglie Abigail Grace Coleman, figlia di un potente Senatore della Carolina del Sud e modella di successo,adesso malata di cancro. Abigail ha dieci desideri da realizzare prima della sua "partenza", uno di questi consiste nella promessa di Doss di intraprendere un viaggio insieme, di percorrere un fiume, fino infondo, fino alla fine, così come i due hanno vissuto e vivono il loro amore. Ciò che mi ha fatto versare fiumi di lacrime durante la lettura di questo romanzo è stato l'amore puro che c'è fra questi due protagonisti, per sempre e fino in fondo. Oltre la morte. Un amore che traspare dal comportamento di Doss e dalle parole di Abigail. Lui così dolce, forte e premuroso, lei così decisa e proiettata verso il suo compagno, desiderosa di assicurarsi che una volta che se ne sarà andata, lui starà bene. Compralo su Amazon


(2009) Poi è arrivato La custode di mia sorella di Jodi Picoult, edito da Corbaccio. Primo libro e unico, per adesso, che io abbia mai letto di quest'autrice molto apprezzata. Da questo titolo hanno tratto anche l'omonimo film, che però, pur non mancando di emozionarmi, mi ha anche un po' delusa. Non si cambiano così i finali! Stravolgendo totalmente la trama e il significato. La custode di mia sorella è la storia di una bambina, Anna, che intraprende una "battaglia" legale contro i propri genitori, per poter ottenere l'emancipazione medica. Anna infatti non è una bambina come tutte le altre, è stata concepita con le caratteristiche genetiche tali da garantire una compatibilità totale con la sorella Kate, affetta da leucemia sin dalla tenera età. Anna vuole ottenere il diritto di poter scegliere cosa fare del proprio corpo. A sferrarmi il colpo di grazia rompendo le cataratte è stato il finale così paradossale e amaro. Veramente, ci sono rimasta veramente tanto tanto tanto male. Chi ha letto il libro capirà a cosa alludo. Compralo su Amazon


(2011) Con il 2011 è arrivata la pubblicazione da parte della Mondadori di Proibito di Tabitha Suzuma. Una storia dai risvolti dolce-amari che tratta (con una delicatezza immensa) un argomento che è uno dei tabù della società dai tempi dei tempi, l'incesto. La fine non può che essere drammatica. Per spiegarvi il perché ho inserito il testo in questa top 5 , vi lascio il link alla recensione che feci in proposito anni fa. Compralo su Amazon

(2012) Il 2012 ha portato con se la mia prima lettura di questo nuovo anno, Colpa delle stelle di John Green, edito da Rizzoli. Una storia che mi ha scossa emotivamente, pur sapendo che non sarebbe finita bene per uno dei due personaggi, ma volendo fortemente un lieto fine. Mi sono addirittura indignata con Green per la dipartita del mio personaggio preferito. Non lo volevo accettare. Un personaggio così pieno di vita. Le ultime pagine sono state uno strazio. Ho fatto fatica a terminarlo. Compralo su Amazon


(2013) E per finire in bellezza, Io prima di te di Jojo Moyes, edito dalla Mondadori. Una storia d'amore e tenacia che si è scolpita nel mio cuore. Anche per questa lettura ho fatto veramente tanta fatica a portarla a termine tanto era il magone che mi chiudeva la gola, quasi non riuscivo a respirare. Dopo aver letto il finale, la mia reazione è stata di shock, non ci volevo credere. Ho sempre pensato che l'amore vincesse su tutto. Che bastasse provare questo sentimento per sentirsi vivi. Poi ho accettato la decisione di Will. Perché di questo si tratta, della sua (e di nessun altro) decisione. Compralo su Amazon

Questa è la mia top 5 dei libri che hanno ridotto il mio cuore a striscioline sottili sottili. Qual è la vostra?

mercoledì 19 marzo 2014

WWW...Wednesdays # 51

Questa settimana sono in tempo per questa "puntata" della rubrica WWW ma sono in ritardo per quanto riguarda la rubrica Teaser Tuesdays. La motivazione è sempre quella: rientro tardi dall'università e quindi il più delle volte cena, tv, breve lettura e nanna (in quest'ordine). Adesso però non perdiamoci in chiacchiere e...via! Aggiorniamoci!


Benvenuti  questo nuovo appuntamento con la rubrica W...W...W...Wednesdays creata dalla blogger MizB del blog Should Be Reading. Per patreciparvi basta rispondere a queste tre domande...

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo attualmente?)
What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
What do you think you'll read next? (Cosa pensi di leggere in seguito?)

Attualmente sto leggendo un romance storico ambientato negli States di fine Ottocento, L'arte della seduzione di Susan Wiggs. Terzo capitolo della Calhoun Chronicles. Ne sono entrata in possesso grazie a  Regin la Radiosa del blog omonimo, la quale lo aveva messo in palio, insieme ad altri titoli, nel suo give-away di San Valentino. Sono vicina alla centesima pagina e...mi sta piacendo! Mi ha sorpreso molto e presto ve ne parlerò in un commento qui sul blog. 


Stati Uniti, 1873 - Abigail Cabot è convinta che non potrà mai coronare il suo sogno d'amore. Colta e intelligente, è un vero disastro nelle occasioni mondane, dove, a causa della timidezza, si sente impacciata e fuori posto. L'incontro con Jamie Calhoun, giovane senatore della Virginia, a una festa da ballo, dà una svolta radicale alla sua vita. Jamie, infatti, colpito dalla fanciulla, si propone di aiutarla a far venire a galla le molte qualità che lei nasconde dietro le insicurezze per renderla irresistibile. Abigail, così, grazie ai preziosi consigli dell'affascinante gentiluomo, riesce a conquistare il tenente Boyd Butler III, di cui è invaghita fin dall'infanzia. Ma insieme alla fiducia in se stessa, la nuova Abigail acquista anche la consapevolezza di essere in realtà innamorata di Jamie, nonostante quell'amore sembri apparentemente irrealizzabile...


Per quanto riguarda le risposte alle altre due domande del meme vi rimando alla "puntata" della settimana scorsa perché non sono mutate. Bene, voi che mi dite? Quali sono i libri che avete finito di leggere in questa settimana? Cosa state leggendo? In quali storie avete intenzione di tuffarvi prossimamente?

lunedì 17 marzo 2014

Mano alla wishlist 2 (la vendetta!) # 2

Come vedete la fantasia è agli sgoccioli. Dai, voi che state leggendo questo post (toc, toc! c'è qualcuno?), aiutatemi, per favoreee:


Datemi qualche idea, qualche possibile titolo da dare a questi miei post in cui ci aggiorniamo su un po' di uscite. Help, I need somebody, Help...

Partiamo. Shift. Non il tasto della tastiera. Ma il secondo capitolo della The Silo Series (composta da Wool, Shift e Dust) di Hugh Howey, edito dalla Fabbri Editore. Quando vi parlerò dei miei acquisti del mese di marzo capirete perché sono così entusiasta di questa uscita. Premetto che non ho ancora letto Wool ma sono stata così fortunata (almeno in quello!) da trovarlo usato nell'IBS della mia città. Lo leggerò presto e se mi piacerà, o anche solo per curiosità, leggerò anche Shift. Una serie distopica (non dispotica mi raccomando!) che, almeno dalla trama, ha tutte le premesse per rivelarsi una lettura interessante.In pubblicazione. (pagine: 560, prezzo: 14,90 €) Prima di Wool. In un futuro a meno di cinquant'anni da noi, il mondo è ancora come lo conosciamo. Il tempo continua a scivolare tranquillo. Ma la verità è che sta scivolando via. In pochi sanno quello che ci aspetta. Sono uomini di potere e si stanno preparando in segreto per qualcosa di terribile. Ma anche se forse vogliono solo proteggerci, ci stanno mettendo su un cammino da cui non potremo mai più tornare indietro. Un percorso che condurrà alla distruzione, che ci porterà sotto terra. La storia del silo sta per essere scritta, il nostro futuro sta per iniziare.

In libreria, questo mese, anche il nuovo libro dell'autrice che con Io prima di te mi ha fatto versare fiumi e fiumi di lacrime facendomi capire il valore della vita dignitosamente e completamente vissuta e il desiderio di indipendenza e autonomia in tutto e per tutto che pervade Will, il protagonista maschile della storia. La Mondadori pubblica (la data d'uscita è domani, 18 marzo) La ragazza che hai lasciato di Jojo Moyes. Di questa storia è già uscito il prequel in brossura, Luna di miele a parigi. (pagine: 417, prezzo: 16,00 €) Francia, 1916. Sophie, sposa innamorata del pittore Édouard Lefèvre, allievo di Matisse, è rimasta sola dopo che il marito è partito per il fronte allo scoppio della Grande Guerra. La giovane donna ritorna quindi al suo paese natale nel Nord della Francia, ora occupato dai tedeschi. Con grande audacia Sophie aiuta le famiglie in difficoltà suscitando l'interesse e l'ammirazione del locale comandante delle truppe nemiche, fino al giorno in cui, disperata, è costretta a chiedergli aiuto, dopo aver saputo che Édouard è stato catturato e rischia la vita. Per riaverlo è disposta a offrire ciò che ha di più caro: un bellissimo quadro dipinto dal marito che la ritrae giovanissima, intitolato "La ragazza che hai lasciato", divenuto per il tedesco una vera ossessione. Subito dopo, Sophie viene arrestata e portata via. Nessuno sa dove, né si hanno più sue notizie. Riuscirà a riunirsi al suo amato Édouard? Londra, 2010. Liv, vedova trentenne, sta ancora elaborando la dolorosa perdita del marito, un geniale architetto morto all'improvviso quattro anni prima. Ma quando incontra casualmente Paul, prova per lui una forte attrazione. L'uomo lavora per una società che si occupa di rintracciare opere d'arte trafugate durante la guerra, e proprio a casa di Liv vede il quadro che stava cercando da tempo, quello appartenuto un secolo prima a Sophie. Come mai Liv è in possesso di quel prezioso dipinto? E quali conseguenze avrà questa scoperta sulle loro vite?

Le piccole bugie del cuore di Gemma Townley, edito dalla Giunti. Una storia alla Kinsella, chick lit, fresca e simpatica. (pagine: 320, prezzo: 9,90 €) In fondo cos'è una piccola bugia innocente? Se può aprirti qualche porta senza recare danno a nessuno, è solo un peccato veniale... È questo che pensa Natalie, trentenne di provincia appena sbarcata a Londra. Ma la vita nella grande metropoli non è così sfavillante, soprattutto quando fai la commessa e vivi sola. Come se non bastasse, il telefono continua a squillare e la cassetta delle lettere è colma di buste colorate e invitanti: peccato che non siano destinate a lei ma a Cressida, la precedente inquilina, che a quanto pare aveva una vita sociale molto glamour. La tentazione si fa irresistibile quando Natalie nota su una busta l'indirizzo di uno dei club più esclusivi di Londra. Di lì ad aprirla e a presentarsi a una festa nei panni di Cressida il passo è molto breve... In fondo cos'è una piccola bugia innocente?

Per le amanti e gli amanti della storia e della musica è arrivato in libreria (o meglio, arriverà il 19 marzo) L'amante di Mozart di Vivienne Shotwell, edito dalla Rizzoli. (pagine: 333, prezzo: 18,00  €) Giovane, bella e dotata di una voce purissima: Anna ha tutte le carte in regola per diventare una soprano acclamata sulla scena operistica di fine Settecento. Dopo un lungo apprendistato con un misterioso castrato in esilio a Londra, la cantante parte per l'Italia dove a soli sedici anni si trova catapultata nell'intossicante mondo dei teatri, della nobiltà e della mondanità. La fama e il successo non tardano ad arrivare tanto che viene invitata dallo stesso imperatore a esibirsi a Vienna, la città della musica. Proprio durante una festa a corte la ragazza incontra Mozart, un giovane pianista virtuoso e un compositore dall'incredibile genio. Fin da subito tra i due nasce un rapporto speciale, entrambi sono brillanti e talentuosi, ma entrambi sono anche sposati. Man mano che la fama di Anna cresce la sua vita personale si disfa, pezzo dopo pezzo, e proprio quando lei crede di non essere più in grado di rialzarsi, Mozart corre in suo aiuto. La travolgente storia d'amore che li cattura infiammerà anche la loro arte. Lei diventa la sua musa ispiratrice, e lui scrive per lei alcune delle sue arie più belle. La loro sarà una passione destinata a vivere per sempre tra le note di alcune delle più belle composizioni del grande Maestro.

Per stasera concludo questo post di news (più o meno news) parlandovi di un libro che mi ha colpita moltissimo (e lo ammetto, si, per la cover accattivante) leggendo la rivista dell'InMondadori di questo mese. Un cuore in agguato di Carina Bergfeldt, edito dalla Longanesi. (pagine: 373, prezzo: 14,90 €) Quando il ghiaccio sul lago inizia a sciogliersi, all'ombra delle foreste della Svezia centrale, dalle acque gelide spunta un corpo senza vita: è quello di Elisabeth Hjort, giovane madre di due bambini scomparsa misteriosamente qualche mese prima. È soltanto in seguito al ritrovamento del suo cadavere che il caso, archiviato come sparizione volontaria, si rivela per quello che è. C'è una ragione per cui il cuore di Elisabeth ha smesso di battere: qualcuno l'ha uccisa. A cercare di dare una spiegazione alla sua morte, e un nome a chi l'ha assassinata, sono tre donne: Ing-Marie, Julia e Anna. Le prime due sono giornaliste di un piccolo quotidiano locale, una professionista esperta e riservata, l'altra giovane e intraprendente. La terza è una poliziotta, alle prese con un superiore che la disprezza e un amore tormentato. Ma se il cuore di Elisabeth ha smesso di battere, ce n'è un altro che continua a martellare, incessante, in costante agguato. Una delle tre donne, infatti, sta meticolosamente pianificando un omicidio: quello del padre, un uomo dispotico e spietato che ha sorpassato ormai ogni limite... E ucciderlo è diventato l'unico modo per fermarlo.

Che ve ne pare? Siete interessati/interessate a qualche titolo in particolare?

venerdì 14 marzo 2014

Mano alla wishlist (non so più come chiamarli questi post sulle novità) # 1

Prezzo: 6,50 
Data d'uscita: 28 marzo (edicola), 17 marzo (shop online)
Come si evince dal titolo, tadàan, finalmente ecco un nuovo post sulle novità che ci aspettano in libreria questo mese. L'ho intitolato "mano alla wishlist", la fantasia si sta esaurendo. Comunque, ecco quelle che, a parer mio e secondo mio gusto, sono le uscite più succose di questo mese. Partendo dalle storie che troveremo in edicola a fine mese: Abisso di tenebra di Gena Showalter e Cuore di demone di Loribelle Hunt. Abisso di tenebra è il primo capitolo di una nuova serie paranormal romance, Otherworld Assassins, scritta dalla mitica Gena (molto apprezzata per la serie dei Signori degli Inferi). Altissimo, muscoloso, dotato di oscuri poteri, Solomon Judah è abituato a sentirsi definire mostro, ma mai avrebbe pensato di ritrovarsi un giorno chiuso in una gabbia del Cirque des Monstres, esibito insieme ad altre creature aliene come un fenomeno da baraccone. L'unico raggio di sole in quella cupa esistenza è Vika, la bellissima umana che accudisce gli ospiti dell'orrendo serraglio, sopportando in silenzio il loro odio. Lei è la chiave della salvezza, e a Solomon basta un bacio per rendersi conto che non è solo lussuria ciò che lo attira verso quella bionda eccitante e sensuale. Le loro anime sono gemelle, i loro corpi sono fatti l'uno per l'altro. Ma un nero abisso di tenebra minaccia di separarli per sempre...

Prezzo: 6,50 
Data d'uscita: 28 marzo (edicola), 17 marzo (shop online)
Loribelle invece giunge in Italia per l'Harlequin Mondadori (come Gena) con il primo capitolo di una duologia paranormal romance, Dark BondsÈ passato molto tempo da quando la giovane Winter, spinta da un folle desiderio di vendetta, ha rinunciato alla propria umanità per unirsi con un demone e trasformarsi in un ibrido. Da allora ha dedicato la vita a proteggere l'umanità dalle forze del Male, ma ora il suo tempo sta per scadere, presto il demone che vive in lei prenderà il sopravvento, trasformandola in uno dei mostri che ha giurato di distruggere. L'unico modo per evitarlo è spezzare quel legame e forgiarne un altro, più potente e indissolubile, con un'anima pura, incontaminata. Winter, però, non vuole permettere a nessuno di avvicinarsi a lei così tanto, non ha intenzione di fidarsi né di cedere ad altri il controllo della propria vita. Meno che mai a un infido mangiatore d'anime come Marcus Black, per quanto bello e sensuale sia. Anche se lui la reclama come sua e sembra disposto a tutto pur di conquistarla.

Pagine: 384
Prezzo: 9,90 
Editore: Newton Compton
E' uscito anche un romanzo romance contemporaneo young adult autoconclusivo (alleluja!), la cui trama mi ha catturata, spero che lo faccia anche il suo contenuto. Io che non vivo senza te di Laura Wiess. Rowan Areno ha solo sedici anni, ma la vita l'ha già messa a dura prova. Solo pochi mesi fa era una normale ragazzina, che amava ridere e divertirsi con le amiche, poi suo padre - il suo forte, infallibile papà - si è suicidato, lasciando a lei e sua madre solo un mucchio di domande destinate a rimanere senza risposta. Sono passati alcuni mesi ormai da quel terribile giorno di maggio, ma Rowan non è ancora riuscita a fare davvero i conti con il trauma della perdita. Non capisce come suo padre abbia potuto scegliere di abbandonarla, come abbia potuto compiere un gesto così estremo. Rowan è a pezzi, ma proprio quando ormai ha perso la speranza, ritrova Eli, un ragazzo con cui aveva condiviso un'unica, magica serata prima che la sua vita andasse in rovina. Anche lui è stato ferito, anche lui ha perso qualcuno che amava. Rowan ed Eli insieme, tenendosi per mano, forse possono cercare di resistere, di rialzare la testa, di dare un senso al passato e lasciarselo alle spalle...

Poi, poi, poi, e questo non me l'aspettavo proprio, uscirà il 25 marzo l'esordio letterario di Lauren Graham, Un giorno, forse. Il nome dell'autrice non vi ricorda niente? Avete bisogno di un piccolo indizio? Eccovelo:


Pagine: 384
Prezzo: 17,90 
Editore: Sperling & Kupfer
Quante volte Franny Banks, passeggiando sulla Fifth Avenue con gli anfibi e l'uniforme da cameriera, si è detta: un giorno, forse, camminerò su questa strada con i tacchi alti e una borsa firmata. Quando è arrivata a New York, aspirante attrice e aspirante molte altre cose, Franny aveva un piano: sfondare nel cinema entro tre anni. Ora ne sono passati due e mezzo e le cose non stanno andando come aveva sperato. Finché un giorno, durante una produzione della sua scuola di recitazione, cade rovinosamente sul palco... Sembra la fine della sua carriera mai iniziata, e invece sarà il punto di svolta. Tra esilaranti avventure sul set, coinquilini bizzarri, provini assurdi e un amore inatteso, Franny scoprirà che la vita non è un film. E, tutto sommato, meno male!


Pagine: 492
Prezzo: 14,90 
Editore: Nord
E' appena uscito, fresco fresco di stampa, il secondo libro della serie nata dal self-publishing di Elisa S. Amore, L'inganno della notte. UnfaithfulPer secoli, Evan James ha assolto con cieca dedizione il suo compito: accompagnare le anime dei defunti nel regno dei morti. Poi, un giorno, ha incrociato lo sguardo di Gemma e tutto è cambiato. Perché in quegli occhi ha riconosciuto l'amore: il vero amore. Non poteva permettere che lei morisse, così non ha esitato a disubbidire agli ordini e, rischiando la dannazione eterna, le ha salvato la vita. Da allora, Evan e Gemma sono inseparabili e il loro rapporto è diventato ancora più intenso. Ma un errore spezzerà quel fragile equilibrio. Spinto dal desiderio di condividere con Gemma ogni aspetto della sua esistenza, Evan le svela un pericoloso segreto... Una leggerezza che entrambi pagano a caro prezzo, quando la morte torna a reclamare Gemma. Terrorizzata, la ragazza si rifugia nella casa di Evan, mentre lui chiede aiuto alle uniche persone di cui si può fidare: Simon, Ginevra e Drake. Grazie a loro, spera di escogitare un modo per sventare quella nuova minaccia. Ben presto, però, scoprirà che non è possibile ingannare il destino. In un gioco rischioso che metterà i protagonisti l'uno contro l'altro, tra gelosie inconfessabili e oscuri tradimenti, Evan e Gemma saranno costretti a combattere contro un pericolo che li sorprenderà proprio dove si sentivano più al sicuro... A cosa sarà disposto a rinunciare, Evan, pur di proteggere Gemma?

Per stasera vi auguro la buona notte! Che ne dite delle uscite che vi ho segnalato?
P.S. Oh, e se avete qualche uscita da segnalarvi fatelo pure mi raccomando! 

mercoledì 12 marzo 2014

Teaser Tuesdays # 7


Teaser Tuesdays è un meme settimanale, lanciato da MizB del blog Should Be Reading. Per parteciparvi basta seguire le seguenti regolette:
  • Prendete in mano il libro (o uno dei libri )che avete in lettura;
  • Apritelo a una pagina a caso;
  • Condividete una citazione (o due) tratta dalla pagina in questione;
  • State attenti a non includere Spoilers!
  • Scrivi il titolo del libro dal quale hai tratto la citazione.
Ormai che ve lo dico a fare, questa rubrica è puntualmente in ritardo (gioco di parole ^-^). Almeno in quello sono puntuale, direte voi. Lo so, è che il martedì i miei corsi all'università finiscono alle sette, arrivo a casa alle nove e dopo aver mangiato mi butto sul divano a guardare la tv e il più delle volte mi addormento oppure (come adesso) mi sveglio tardi (per modo di dire). Attualmente ho in lettura una decina di libri. Ogni volta che ne inizio uno vengo subito attratta da un altro. Adesso, basta chiacchiere e...fuori la citazione! Quello che ho per le mani adesso è On desire di Sylvia Day. Ho aperto il volumetto ad una pagina "a caso". Ho scartato gli spezzoni troppo hot. Siamo un blog per famiglie! Comunque, eccola:

<<Vado alla tavola calda a prendere qualcosa da mangiare.>>
Layla sollevò un sopracciglio verso l'uomo dall'aria accigliata e incredibilmente sexy in piedi sulla soglia della camera del motel in cui si erano fermati. 
Una camera di motel. Con un letto matrimoniale. 
Nel parcheggio all'esterno si vedevano così poche macchine e così poche stanze con la luce accesa che era chiaro che, volendo, una stanza con due letti singoli sarebbe stata disponibile.
Brian le lanciò un'occhiataccia di sfida, immaginando perfettamente cosa stava pensando. <<Cosa vuoi?>>
<<Sembra che tu abbia già deciso per me>> rispose lei, asciutta.
<<Da mangiare>> replicò infastidito. 
Te, tanto per iniziare.

Condividete con me il vostro TT della settimana!

domenica 9 marzo 2014

Doppio commento : Un angelo per me e Se perdo te di Mariangela Camocardi

Un angelo per me e Se perdo te sono due racconti (circa 50 pagine ciascuno) scritti da Mariangela Camocardi e editi in formato e-book dalla casa editrice Delos Digital. Li ho comprati entrambi ieri, di impulso. Complici i prezzi bassissimi e il nome dell'autrice decisamente non nuovo e molto apprezzato nel panorama romance italiano.

Bella, affascinante, un tempo cover girl di successo, Lisa Angeli è da sempre innamorata di Damiano, e sogna di sposarlo...  finché nella sua vita entra Andrea Ruffini, ricco sciupafemmine che non prende nulla sul serio, neppure l’amore. Mentre cerca di conquistare il primo e scoraggiare il secondo, le cose d’improvviso si complicano per un evento inatteso che mette in gioco i destini di tutti. Ma la vita ha i suoi sistemi per rimettere le cose a posto...

Lisa è ai ferri corti con Andrea: rifiuta il ruolo di oziosa first lady al suo fianco e vuole continuare a lavorare nel campo della moda. Lui è assolutamente contrario. Sono a Barcellona quando esplode l’ennesimo litigio e lei decide impulsivamente di lasciarlo per tornare in Italia. A Milano da alcuni giorni sta suscitando scalpore la notizia che qualcuno ha sparato a Damiano Ferreri, ex socio in affari di Lisa, di cui lei è stata innamorata. Il tentato omicidio del fotografo fa affiorare risvolti scabrosi sul mondo del fashion style. Alcune modelle dell’agenzia gestita in società da Lisa e Damiano sono coinvolte in un giro di escort di lusso e una di loro l’accusa addirittura di essere stata lei a gestire i rapporti con i clienti. Lisa viene arrestata: le prove a suo carico sono schiaccianti. A quel punto Andrea, benché ancora furioso per la fuga di lei, parte in suo soccorso, del tutto convinto che Lisa sia innocente.

Ecco, vi ho censurato la seconda parte della trama di Se perdo te perché potenzialmente spoilerosa se non avete letto Un angelo per me. Comunque, sono entrambi racconti che possono essere letti separatamente anche se leggerli entrambi vi aiuta certamente di più a tenere il filo. Adesso però giungiamo al nocciolo di questo mio post: cosa ne penso? Su Goodreads non ho assegnato più di tre stelline a questi due racconti proprio perché trattasi di racconti e non di romanzi veri e propri. Tre stelline per me sono una buona "valutazione". Lisa è un'ex top model/cover girl di trentasette anni "in pensione" che lavora ancora nel settore della moda gestendo un'attività , l'Agenzia di modelle D& M che ha messo su insieme al fotografo Damiano (il Damiano presente nella trama qui sopra e che lei sogna di sposare). Oltre i sogni di Lisa fra il famoso fotografo e l'ex-modella in realtà c'è solo una platonica amicizia. La nostra trentasettenne è stata "puntata" da un ricco e affascinante playboy possessore di una catena di alberghi in giro per il mondo, Andrea Ruffini, il quale se n'è innamorato perdutamente e la definisce la sua Keezheekoni (le origini di questo termine sono Cheyenne-poi scoprirete perché Andrea conosce questa lingua-e significa fuoco che brucia ). Ad un certo punto del racconto Lisa si stufa. Adesso basta! E' decisa a portare su un piano più intimo l'amicizia che la lega a Damiano. Decide di prendere l'iniziativa. Sennonché il fotografo le fa una rivelazione che fa scoppiare il castello di bolle delle sue fantasticherie: ha deciso di sposarsi. E la donna prescelta non è lei ma un insignificante "manico di scopa". Il cuore di Lisa si spezza. La donna ha però un piano.Un piano i cui  risvolti le si rivolteranno contro facendole scoprire il lato (perdonate la parolaccia) str**zo del Damiano che tanto lei aveva idolatrato e amato e riconoscere l'angelo che invece si è infatuato di lei, pronto a proteggerla e trarla in salvo se necessario. Il personaggio di Damiano è stato quello che più mi è rimasto antipatico (che più mi è rimasto sulle balls). Meschino, verme e chi più ne a più ne metta, Damiano è la rappresentazione del maschio egoista, che non esita a scaricare la proprie stesse responsabilità sugli altri. L'unica consolazione che ho avuto (e qui esce il mio lato, piccolo ma pur esistente, vendicativo) è che poi in Se perdo te, avrà una bella lezioncina che non lo lascerà incolume. Brava Camocardi. Una storia dolce (e scritta benissimo!) di un'amore che nasce come atto di ripicca e rivincita e che poi si trasforma in realtà, in qualcosa di più profondo e toccante, una storia che si conclude nel più romantico dei modi: l'amore trionfa! Sempre. 



Avete letto i due racconti? Cosa ne pensate?


 

venerdì 7 marzo 2014

Friday Finds # 1

Friday Finds è una rubrica a cadenza settimanale creata da MizB del blog Should be Reading, nella quale la blogger mostra i libri "scovati" durante l'arco della settimana precedente (in libreria, online, ovunque uno li abbia scoperti). Ho pensato di attivarla anche qui sul blog perché so quanto piaccia ai lettori (ai book addicted) scoprire nuove possibili letture e quindi mi sono detta: "perché no?". Condividiamo le nostre scoperte settimanali. P.S. Non devono necessariamente essere libri acquistati.

Ultimamente ho sentito parlare tanto da tanti youtubers di Abarat di Clive Barker e ovviamente mi sono incuriosita! Abarat fa parte di un ciclo fantasy che racconta le avventure di Candy Quackenbush, una ragazzina un po' dark che si trova catapultata da una cittadina del Minnesota nel feroce e fantastico mondo delle Isole di Abarat.


Candy Quackenbush, ragazzina irrequieta, vive a Chickentown, una cittadina noiosa del Minnesota. Dopo un violento scontro con un'insegnante, fugge da scuola e vaga fino al limitare del bosco, dove le case lasciano il posto alla prateria. E qui ecco la prima di moltissime sorprese: un molo in rovina e un vecchio faro abbandonato. Sotto i suoi piedi scricchiola la sabbia. Il mare nel Minnesota? Possibile? Ma certo. È il Mar d'Izabella, che viene a prenderla e la porta via sulle sue onde, verso Abarat: un arcipelago di ventiquattro isole, una per ogni ora del giorno, più la venticinquesima Ora, un Tempo Fuor dal Tempo. Un mondo popolato da bizzarre creature, pieno di meraviglie e pericoli, teatro di una lotta tra forze oscure.

Ovviamente va dritto, insieme ai volumi successivi( Abarat. Giorni di magia, notti di guerra e Abarat. Assoluta mezzanotte) , nella mia lista dei desideri :) 

Sempre da youtube arriva la mia seconda "scoperta". Lanterne rosse di Su Tong, romanzo dal quale è stato tratto anche un film, che io però non ho visto. 


Per sfuggire alla povertà, la giovane Songlian accetta di diventare la quarta sposa del ricco Chen Zuoqian. Siamo nella Cina pre-rivoluzionaria, in un medioevo che stenta a morire, e fra le regole che governano la casa di Chen vi è quella che dà al marito la facoltà di scegliere la donna con cui passare la notte. La bella Songlian non accetta passivamente la logica feroce della sua nuova condizione. L'inevitabile competizione con le altre mogli e il cerchio di solitudine che la imprigiona trasformano il suo coraggio e la sua protesta in armi spuntate, facendola cadere in una ineluttabile spirale di follia. Su Tong domina materia narrativa e scrittura donandoci, con il personaggio di Songlian, una figura incisa dentro il silenzio della Storia, eroina e vittima sacrificale.

Quali sono state le vostre scoperte di questa settimana?

giovedì 6 marzo 2014

WWW...Wednesdays # 50

In ritardo di un giorno, eccomi qui a scrivere la puntata di questa settimana della rubrica WWW per aggiornarci sulle nostre letture. C'è un motivo valido riguardo al perché non l'ho postata ieri. Perché i corsi universitari sono iniziati e anche per questo semestre ho beccato un orario terribile (anche se credo che ce ne siano di peggiori) che mi fa rientrare alla "base" alle 21 di sera. Certe volte ce la faccio a scrivere un piccolo post sul blog altre volte no. Comunque, adesso eccomi qua.


Benvenuti  questo nuovo appuntamento con la rubrica W...W...W...Wednesdays creata dalla blogger MizB del blog Should Be Reading. Per patreciparvi basta rispondere a queste tre domande...

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo attualmente?)
What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
What do you think you'll read next? (Cosa pensi di leggere in seguito?)

Durante questa prima settimana di marzo ho finito di leggere Muori per me di Karen Rose, quindi in questi giorni mi sono tuffata nella lettura di Grida per me (sempre di Karen Rose), secondo capitolo della serie di Daniel Vartanian, un romantic suspense. Presto vi scriverò il post per condividere con voi le mie letture di febbraio, quindi non vi anticipo niente qui riguardo alle mie impressioni dopo-lettura. Successivamente leggerò, con tutta probabilità, Uccidi per me, terminando così la trilogia della Rose. Ancora dopo inizierò e porterò a termine i tre libri  della quadrilogia di Maya Fox di Silvia Brena e Iginio Straffi



Fatevi avanti e condividete con me i vostri progressi in termini di letture di questa settimana!