martedì 28 febbraio 2017

ℂover ℝeveal 💜 ‹‹SENZA FARE RUMORE››

BUONDÌ amici lettori e amiche lettrici, oggi è una giornata speciale perchè il blog ospita per la prima volta un cover reveal (sono emozionatissima! 😊) e non di una storia a caso ma del libro di una cara collega blogger che stimo e ammiro tanto. SENZA FARE RUMORE uscirà il 21 marzo ed è il primo capitolo di una nuova serie contemporary romance frutto dell'estro romantico di Rosa Campanile.
♡♡♡
TITOLO: Senza fare rumore 
SERIE: Sweet Surrender #1 
AUTRICE: Rosa Campanile 
EDITORE: Self-publishing 
GENERE: Contemporary Romance 
EURO: 1,99 (ebook); presto disponibile anche in cartaceo 
DATA DI USCITA: 21 Marzo 2017

A te hanno spezzato il cuore. Il mio, invece, l’hanno preso e portato con la forza.” Bastano cinque parole pronunciate dalla donna che credeva di amare per far sì che la vita di Tyler Keyes venga stravolta e il suo cuore si spezzi in due. La stessa notte, ma a settecento miglia di distanza, la parte migliore della vita di April Holland scompare per sempre per colpa di una tragica fatalità. Alla ricerca di una nuova prospettiva di sé, Tyler parte in un viaggio on the road per alcuni mesi. April, invece, nel tentativo di colmare il vuoto che sente dentro, volta pagina nel modo più sbagliato possibile. Il caso farà incrociare le strade dei due ragazzi, e complice un’attrazione a cui è difficile resistere, Tyler e April si legano l’uno all’altra. Ma il destino non ha ancora terminato con loro. Qualcosa che non si aspettano accadrà. Qualcosa che li porterà a realizzare chenon c'è resa più dolce di quella dell'amore.



LEGGI L'ESTRATTO
«Posso sapere cosa stai facendo?» mi domandò a bassa voce. Era il momento perfetto, quello che stavo aspettando. «Ti sto osservando» ammisi con tono sensuale, deciso a far trasparire ogni grammo del desiderio di lei che mi turbinava dentro. Basta col dire di no e negare quanto la desiderassi. Volevo April ed ero disposto a scendere a patti, sperando che lei mi volesse ancora. Dovetti aver fatto la scelta giusta, perché April trasalì appena prima di voltarsi verso di me, guardandomi con un’espressione incuriosita in volto. Mi studiò per alcuni istanti prima di parlare. «Perché?» Sorrisi. «Perché mi va. Perché ti trovo bella e perché adoro ogni centimetro di te. La pelle liscia delle tue gambe. Le tue labbra morbide. I capelli appena lavati. I capezzoli che si intravedono da sotto il tessuto del top.» Avrei potuto continuare per ore. April deglutì in modo vistoso, ma non distolse lo sguardo dal mio né mi rimproverò per ciò che avevo detto. Lo presi come un invito a proseguire. «Se potessi accarezzerei ogni centimetro della tua pelle, prima in punta di dita, poi con la lingua.» Avvicinai il viso al suo. «Se potessi, ti bacerei fino a farti dimenticare come si fa a respirare.» «Se potessi…» Ripeté le mie parole in un mormorio inudibile. «C’è qualcosa che te lo impedisce?» «Nulla» ansimai a un centimetro dalle sue labbra. «Lo farò solo se tu lo vuoi.» Un luccichio di comprensione balenò nei suoi occhi da gatta. «Lo voglio» ammise subito, a voce alta e decisa questa volta. Erano queste le parole che anelavo sentirmi dire. Mi feci avanti e premetti la bocca sulla sua, rubandole l’aria, riappropriandomi del suo dolce sapore di cui avevo avuto solo un misero assaggio. La baciai piano e con delicatezza all’inizio. Tuttavia la tentazione era troppo forte e la resistenza di entrambi a lungo fiaccata dalla mia ostinazione a dire no.
Teaser by DedaloMADE


L'AUTRICE 
Rosa Campanile è una ragazza come tante. Ama follemente i suoi due gatti, adora la buona cucina e soprattutto preparare dolci per le persone che ama. La sua grande passione è la lettura e nel 2014 ha fondato il lit-blog Briciole di Parole, dove parla dei molti libri letti e dei tanti altri che vorrebbe leggere. Die Love Rise è il suo romanzo d'esordio, pubblicato nel Marzo 2016 e disponibile da poco anche in versione cartacea. Senza fare rumore, invece, è il primo volume della sua serie contemporary romance Sweet Surrender.

E con questo passo e chiudo. CHE NE DITE?
UN BACIO

lunedì 13 febbraio 2017

ℛiepilogo Chaℓℓenge » gennaio + TBR ℱebbraio

BUONDÌ amici lettori e amiche lettrici, è passato un mese e (quasi) mezzo dall'inizio del 2017 e vorrei (e lo farò tra poco) tanto parlarvi di come stanno procedendo le due #challenge che cui ho deciso di partecipare quest'anno e in aggiunta a ciò snocciolarvi anche i titoli della mia #tbr per febbraio. In ritardo, lo so, perchè ormai siamo già alla metà del mese ma, amici miei, "meglio tardi che mai". E,mi raccomando, raccontatemi un po' di voi nei commenti 😉 Ci tengo. 
 riepilogo chaℓℓenge » gennaio

Ehm, ehm...della READING CHALLENGE 2017 di CHIACCHIERE LETTERARIE nel mese di gennaio ho spuntato un solo obbiettivo: 

UN FUMETTO » BUFFY THE VAMPIRE SLAYER. CACCIATRICI di Joss Whedon, Georges Jeanty e Brian K. Vaughan (EDIZIONI BD) ★★★★

Anche per UN ANNO DI ROMANCE ho completato solo una delle due task previste:

LEGGI UN NA ROMANCE » SEI IL MIO BUIO SE LA MIA LUCE di J.A. Redmeski (BUR) ★★

tbr febbraio

  • Imperdonabile di Anne Calhoun
  • Io ci sto fra i migranti a cura di Rosario Sardella
  • Outlander. Il mio nome è Jamie di Diana Gabaldon
  • Io ti guardo di Irene Cao
  • Il primo bacio a Parigi di Stephanie Perkins
  • Fragile.Polvere alla polvere (Vol. 2) di Stefano Raffaele
Questa è più o meno la rosa di libri fra cui potrei pescare per il mese di febbraio. Come saprete non sono molto brava a stilare #tbr precise ma posso comunque mostrarvi i libri che il mio istinto mi suggerisce per un dato mese.

Che ne dite?  
UN BACIO

martedì 31 gennaio 2017

Weekℓy Recap 🍩 (31/01/2017)

BUONDÌ amici lettori e amiche lettrici, come state? Io insomma, me ne capita una storta ogni giorno ma a parte ciò le mie letture stanno "andando". A tal proposito, seguitemi su IG! È un social che mi piace parecchio e su cui sono anche molto attiva. Li vi aggiorno quotidianamente sulle mie evventure letterarie. Se anche voi avete un profilo su questa piattaforma lasciatemi qua sotto i vostri nick che vi seguirò con piacere 😊

🍩 letture appena terminate
Ieri sera ho finito di leggere SEI IL MIO BUIO SEI LA MIA LUCE, completando la prima delle due task del mese di gennaio per quanto riguarda la RC (UN ANNO DI ROMANCE) organizzata da Rosa e Violet. Devo assolutamente smettere di mettere le mani avanti dopo aver letto solo due capitoli di un libro perchè, ahi, in un modo o nell'altro finisce sempre male. Vi avevo detto che questo libro era privo dei soliti clichè del genere e che i protagonisti mi parevano simpatici (=senza eccessive paturnie)? Ecco, dimenticate tutto. Io proprio non li ho capiti questi due tipi e la cosa che mi ha dato maggiormente fastidio è che, nonostante le millemila "peripezie", non sono riuscita a provare empatia per loro. Nessun feeling con la storia. Nada de nada. D'altronde quando i comportamenti (e le reazioni a voler essere fiscali) dei protagonisti ti irritano a morte c'è poco da fare. La storia in sé è abbastanza carina, lo stile della scrittura dell'autrice molto scorrevole. Sono sicura che agli amanti del target piacerà. Perché ha tutte le caratteristiche del genere. Fra le note positive c'è sicuramente il trucchetto che J.A. Redmerski ha scelto di utilizzare per raccontare la storia. La narrazione di dispiega in un avvicendarsi dei POV dei due protagonisti, Bray e Elias, che, come due narratori onniscienti, raccontano in prima persona al lettore gli eventi che li hanno portati a trovarsi in una specifica situazione nel presente. Vi assicuro che questo espediente farà nascere nei vostri cervelli una curiosità pazzesca di scoprire cosa diavolo B. e E. ci nascondono e cosa li ha portati a trovarsi sul retro di un locale circondato dalla polizia (non si tratta di uno spoiler perché Elias, candidamente, ci rivela questo particolare già nei primi capitoli). Il mio problema principale è che mi sono trovata a cozzare  completamente con le scelte dei protagonisti. Ho trovato i due protagonisti estremamente immaturi per l'età che anno (intorno ai 25 se non ho fatto male i calcoli) e se da parte di Bray ,per un dato particolare della sua caratterizzazione, certi comportamenti ero più propensa ad accettarli, da Elias invece...anche no! Ripigliati. Insomma, per amore non si può essere disposti a fare di tutto. Ci sono dei limiti. Non si può fuggire da una situazione drammatica e passare il tempo a cercare di risolvere i propri problemi bisbocciando pesantemente , dandoci dentro come ricci o infilandosi in situazioni ancora più incasinate e palesemente pericolose. Un'altra caratteristica che mi ha fatto storcere il naso è che, va bene, siete due ragazzi innamorati e tuttù tattattà ma, andiamo, tutti quei momenti alla "famolo strano" o tutto quel pensare al sesso (anche nei momenti meno opportuni) alla lunga mi ha stancata. E pensare che di solito qualche scena sensuale non mi da fastidio. Insomma, tutto sommato per me è un NI. RIMANDATO.

al cinema 🍩
Anche per questa settimana niente cinema.

🍩 in tv
Per quanto riguarda il piccolo schermo invece ho avuto pane per i miei denti.
⭐VAN HELSING è una serie televisiva statunitense, horror, di ambientazione post apocalittica, che vede il futuro dell'umanità infestato dai vampiri. Ceneri tossiche nell'aria hanno consentito infatti a queste creature di girare indisturbate per Seattle (e non solo). Vanessa, povera crista, "resuscita" tre anni dopo la sua morte e si ritrova catapultata in un mondo che non riconosce e con dei poteri che non sapeva di possedere. Ho adorato Van soprattutto per la sua cazzutaggine. È una protagonista che, sebbene spaventata, non ha assolutamente bisogno di essere sorretta in ogni circostanza dall'eroe di turno (sebbene Axel ci provi sempre e comunque) e soprattutto non diventa un'eroina forzuta e con la lingua biforcuta all'improvviso ,per via delle circostanze, ma lo è di già, ancora prima di finire dritta all'Inferno. Ho scoperto che la #serietv è tratta da una serie a fumetti quindi, se leggete in lingua, drizzate le antenne. Lo riconosco, non è una #serietv super originale, ma ha quel certo che. Quell'ingrediente segreto che ti fa divorare 13 episodi in pochi giorni. Il fatto che sia stata rinnovata per una seconda stagione mi tranquillizza e rende il finale aperto (crea più domande che risposte) più facile da sopportare. Poi ,ragazzi, è partita un'altra crush. Axel 💙 
⭐POLDARK è qualcosa di unico. Sia lodato il decoder di Sky perché se non l'avessi registrata mi sarei persa un tesoro. È una serie televisiva britannica, tratta dai romanzi di Winston Graham. L'ambientazione è storica, siamo alla fine del XVIII secolo, quando Ross torna a casa, in Cornovaglia, dopo aver combattuto nella Guerra d'Indipendenza Americana, e trova l'amata Elizabeth promessa al cugino e il patrimonio in rovina. Ross non si arrende, si rimbocca le maniche e decide di lottare per un mondo più equo. I costumi, i set e i dialoghi sono bellissimi. Questa #serietv è il sogno di ogni lettrice di romance. Demelza e Ross sono la ship ideale , sono bellissimi insieme, sin da quando D. non è altro che una ragazzetta di campagna ruvida col padre bigotto e R. decide di assumerla come domestica. Perfetti e dolcissimi. Le due metà di una mela. Guardatela! Poi tornate e raccontatemi se avevo ragione.

nuovi acquisti 🍩
Sono acquisti di cui vado molto fiera, soprattutto per quanto riguarda i fumetti, che aspettavo di poter comprare da tempo. OUTCAST l'ho letto proprio ieri e...wow. Kirkman è un genio del male. Ve ne parlerò prossimamente 😉

E VOI? COSA MI RACCONTATE DI BELLO?
UN BACIO