lunedì 3 luglio 2017

Perchè sono stata così tanto lontana dal blog?


YTALIA - Mostra di Arte Contemporanea
Questa volta non ho scuse valide che tengano. Niente esami che mi abbiano tenuta impegnata né particolari problemi di salute se non i soliti acciacchi stagionali. Il mio progetto di Servizio Civile è si molto impegnativo ma non tale da non lasciarmi del tempo libero. Dopo un'assenza di quasi un mese qualche parolina di spiegazione ve la devo. Se mi seguite da un po' saprete già che i miei ritmi di lettura sono cambiati, non è una novità. Non leggo più come prima e questo va bene, nella vita si cambia. È normale non rimanere uguali a se stessi nel corso degli anni. Sarebbe strano il contrario. Ultimamente ho iniziato a mutare anche i miei gusti di lettura e questo mi ha portato, in parte, ad allontanarmi da alcuni dei miei generi preferiti. Ci credete se vi dico che il numero di romance "puri" che ho letto nell'ultimo periodo non supera il numero delle dita delle mie mani? Cosa impensabile fino a qualche tempo fa. Sto notando che nell'ultimo anno mi stanno attraendo trame che qualche anno fa non avrei mai preso in considerazione. Storie che mi avrebbero annoiata a morte adesso mi intrigano da matti. Ci sono alcuni elementi di queste che conservano un legame con le mie origini di lettrice. Vado sempre matta per le storie d'amore ,ad esempio , però cerco sempre di più libri in cui questa componente risulti maggiormente diluita all'interno della trama. La ragione principale che mi ha tenuta lontana dalla blogosfera (ho una miriade di post in arretrato da leggere! povera me 😢) è (banalmente) che non avevo più voglia di scrivere sul blog. Persa l'ispirazione, desideravo prendermi una pausa da tutto. Ho realizzato questo quando ormai era troppo tardi per avvertirvi. Su IG e su FB sono comunque rimasta attiva. Credo sia dipeso dal fatto che si tratta di due strumenti di condivisione molto più immediati e che richiedono l'uso di tipi diversi di creatività. Per "editare" un post sul blog mi ci vogliono dalle 2 alle 5-6 ore mentre sugli altri due social è questione di 10-15 minuti. Per di più adoro fotografare le mie letture e ancora di più condividere con voi pezzetti della mia bellissima regione, la Toscana. È stato "facile" trovare l'ispirazione in ciò che mi circonda.  Comunque adesso sono tornata. Ho una serie di novità da presentarvi e una miriade di letture di cui parlarvi. Insomma, ho tante cose da raccontarvi e adesso anche la voglia per farlo. Speriamo che il caldo non mi fiacchi.

Con affetto,

Giulia

2 commenti:

  1. Bentornata Giulia! Ah, come ti capisco... è giusto prendersi una pausa ogni tanto, come dici tu cambiamo noi, cambiano i nostri interessi e il modo in cui leggiamo, fa bene prendersi del tempo per capire come tornare a gestire le cose :) pensavo di essere l'unica a metterci così tanto per preparare un post sul blog, sai? xD

    RispondiElimina
  2. Grazie! :-*
    Le pause sono rigenerative, ogni tanto ce n'è proprio bisogno! Specialmente con questo caldo :) Non sei l'unica! Scrivere un post è un'azione veramente laboriosa, non sai quanto mi piacerebbe confezionarne più velocemente ^^
    Un abbraccio.

    RispondiElimina

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)