domenica 15 gennaio 2017

Weekℓy Recap 🍩 (15/01/2017)

BUONDÌ amici lettori e amiche lettrici, direi che è giunta l'ora di scrivere un nuovo riassuntino, anche perché se non mi sbrigo, tra un po' non sarà più tanto "ino" e non voglio annoiarvi con lunghi post tediosi e senza fine.

🍩 letture appena terminate
La scorsa settimana ho finito di leggere un fumetto mozzafiato! Ok. Mi rendo conto che gran parte di questo "fiato mancante" è dovuto più che altro al mio attaccamento al soggetto del fumetto ma, ragazzi, vi assicuro che anche i disegni non sono niente male, una gioia per gli occhi. Prima di continuare a blaterare di gioia e asma da inchiostro forse sarebbe meglio palesarvi questa GRANDE  E MAGNIFICA LETTURA, no? Si tratta dell'ottava stagione di BUFFY THE VAMPIRE SLAYER. CACCIATRICI (EP. 1-2), che penso proprio proseguirò in inglese perché ,trattandosi di pubblicazioni datate 2011, sono pressochè volumetti irrecuperabili. Come sempre arrivo in ritardo. Solito tempismo del piffero. Le mie solite sfighe a parte, questi primi due episodi sono ambientati un anno dopo l'implosione di Sunnydale. Buffy & Co. si sono riorganizzati dando vita a una sorta di agenzia del paranormale in lotta contro il male. Il buffyverse si è evoluto, la nostra eroina non combatte più solo armata di Mr. Punta. Il centro di controllo dell'agenzia è super tecnologico! Il mondo che ci si para davanti agli occhi è molto più simile a quello che ci viene presentato nell'ultima stagione di Angel, per intendersi un gran caos. Infatti, nonostante la sconfitta del Primo , le forze del male sono più attive che mai e la perenne battaglia per conquistare il mondo imperversa cruenta. Riguardo alla trama terrò la bocca ben cucita, tutto quello che posso dirvi senza rovinarvi la lettura è che rimarrete a bocca aperta per i colpi di scena che si palesano sin dall'inizio, ritroverete vecchie conoscenze (OMG alla seconda) e inorridirete per la pessima impaginazione del fascicolo. Ogni volta che tentavo di aprire il volumetto per dare un'occhiata alle meravigliose tavole a colori (inframezzate da veri e propri dipinti) la costa faceva dei rumori spaventosi. Crac degni di un film horror 😱 Una delle caratteristiche che mi ha fatto adorare il fumetto è che leggendolo ho ritrovato le stesse atmosfere del telefilm tanto che, dopo averlo finito di leggere, ho avuto come l'impressione di aver guardato semplicemente un nuovo episodio dello show alla tv e non di averlo letto. I protagonisti si comportano come mi sarei aspettata da quelli in carne e ossa e si, sono andati avanti con i rispettivi percorsi, ma le loro battute e reazioni seguono perfettamente la caratterizzazione originale. Xander è spiccicato alla serie tv! Un grosso e impacciato stupidone. Battutine sceme comprese. Mi sono ammazzata dalle risate in sua "presenza". La storia nel complesso mi è piaciuta, mi sono piaciuti i ritorni e i nuovi spunti introdotti così come i vecchi e i nuovi cattivi. Mi è piaciuto lo spazio dedicato a Faith (protagonista che, nonostante le connotazioni spesso negative del suo carattere, apprezzo) e a Giles e soprattutto la storia breve dedicata a una delle sosia di Buffy. Toccante. Quando l'ho finito di leggere ero sull'orlo delle lacrime. Parla di sacrificio e di come sia importante la collaborazione per vincere le battaglie. Da soli non si è nessuno, si deve poter contare sul legame che ci unisce l'uno all'altro per sconfiggere il male. PROMOSSO.

al cinema 🍩
Niente anche per questa settimana. Per il momento sono a dieta 😉

🍩 in tv
Per quanto riguarda la TV invece il discorso è parecchio diverso. La scorsa settimana ho finito di guardare due serie tv meravigliose e (da me) super consigliate. THE EXORCIST e WESTWORLD. Ommammamia. The Exorcist l'ho divorata in pochi giorni insieme a mia mamma. È una serie tv horror statunitense ispirata all'omonimo film, più famoso, che ancora non ho avuto il coraggio di guardare. Credo proprio che lo recupererò (insieme al libro da cui è stato tratto) prossimamente. Quando sarà di preciso questo "prossimamente" non lo so ma prima o poi arriverà il momento giusto, promesso. Voi avete già avuto il "piacere"? Raccontate. Comunque. La serie tv è ambientata a Chicago dove il male si insinua in una normale (all'apparenza cari miei, all'apparenza) famiglia borghese. Ciò che mi ha inquietata di più è stato sicuramente il modo con cui i creatori hanno deciso di rappresentare il male che cerca di insinuarsi nell'anima della malcapitata, che in pratica inizia ad avere una sorta di amico immaginario, una figura che solo lei vede e che la punisce se non segue i suoi consigli maligni. Brr. Guardatela. Non sapete cosa vi state perdendo. Non sapete CHI vi state perdendo. Padre Marcus è senza ombra di dubbio il pezzo forte dell'intero show. Westworld mi ha richiesto invece un po' più di tempo (fossi stata nei produttori avrei fatto degli episodi più corti data la "pesantezza" dei contenuti). È una serie tv fantascientifica americana mooolto complessa e articolata. È ambientata in una sorta di parco giochi a tema western popolato interamente da androidi, i residenti, e aperto al pubblico, il cui motto è "dove tutto è possibile". E già questo può farvi presagire male. Questa serie è immensa e farvi un riassuntino non è per niente facile. Tutto prende avvio quando i tecnici iniziano a registrare delle anomalie di funzionamento nei sistemi dei residenti. E qui iniziano i casini. L'idea dei costruttori era quella di offrire alle persone un posto dove poter elevare la propria anima attraverso le diverse narrazioni, dove potersi migliorare. La realtà dei fatti è invece ben diversa. Il parco è diventato un luogo di perversioni e indicibile violenza, dove gli utenti si recano per sfogare le proprie più basse pulsioni e crudeltà. Il finale è...wow. Sconvolgente. Una centrifuga di dettagli e punti fermi che vengono meno allo spettatore. Proprio sul più bello i creatori decidono di togliergli il tappeto di sotto i piedi. E il risultato è un bel capitombolo. Spettacolare.

nuovi acquisti 🍩

🍩 di nuovo in wishlist
In queste settimane ho aggiunto una caterva di nuovi titoli in WL ma quelli che spero di poter recuperare presto sono due: DIARIO DI UN DOLORE di C.S. LEWIS e I BASTARDI DI PIZZO FALCONE di MAURIZIO DE GIOVANNI.

Il riassuntino finisce qui. Ci leggiamo prestissimo, mi raccomando restate connessi. Fate delle buonissime letture e poi venite a condividerle con me, sono curiosissima! Mi raccomando, aspetto i vostri consigli. CHE NE DITE?
UN BACIO

8 commenti:

  1. La tristezza proprio! Buffy è la mia serie Tv preferita di sempre, prima o poi vorrei mettere le mani sui fumetti ç_ç ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non me lo dire!! Ho aspettato così tanti anni a decidermi che adesso mi mangerei le mani :( Spero ancora che in questo momento siano irreperibili perché in ristampa. Li ho cercati ovunque per il web.

      Elimina
  2. Buffyyy! *.* Guarda, The Exorcist me lo vedrei proprio! Il film l'ho visto solo di recente, qualche annetto fa, e capperi mette comunque i brividi anche se gli effetti speciali sono vecchi. Sarà poi che a me il tema della possessione fa sempre rabbrividire...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guardalo anche solo per Padre Marcus. Uno spettacolo.

      Elimina
  3. Sto leggendo anche io il fumetto di Buffy :) Piace molto anche a me, è come immergersi di nuovo nella serie! E come te mi sono lasciata tentare dal libro di Wells, questi economici Newton stanno tirando fuori ottimi titoli!

    RispondiElimina
  4. Giu, l'altra sera con la mamma siamo arrivati alla puntata musical! Dovevi vedere la faccia della mamma mentre cantavano xD e poi mi guardava male perché cantavo anch'io ahahahahahaah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah la capisco, è un piccolo shock xD
      Però è una puntata stupenda. Come si fa a non cantare? ^^

      Elimina

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)