domenica 28 giugno 2015

#SRC: I BUONI VICINI (LIBRO I-LA FAMIGLIA) di HOLLY BLACK e TED NAIFEH (Rizzoli Lizard)

Buona domenica amici lettori e amiche lettrici, ben prima del previsto sono riuscita a completare uno degli obbiettivi della SRC, il numero quattro (temo che prima di completarne altri ne passerà di tempo perchè ho già iniziato a divagare con le letture). Ho appena finito di leggere il primo volume di una TRILOGIA urban fantasy, I BUONI VICINI, scritta da HOLLY BLACK  e TED NAIFEH ed edita in Italia dalla Rizzoli Lizard. Si tratta putroppo di una serie monca poichè la casa editrice si è premurata di pubblicare solo i primi due (dei tre) volumi. Arrrgggrrr...che rabbia! Siccome ho trovato FAMIGLIA un inizio assolutamente godibile e molto affascinante credo che ormai comprerò i due seguiti nella loro versione originale. Tiè! Alla faccia delle case editrici che non completano mai le loro opere di pubblicazione. Sarà una recensione brevissima poichè sto per parlarvi non di un romanzo ma di una graphic novel brevissima (appena 121 pagine).

Il regno degli esseri umani e quello delle fate sono sempre stati buoni vicini. Ma le cose stanno per cambiare. E anche la tranquilla vita di Rue Silver, sedici anni: sua madre è scomparsa e suo padre è accusato di omicidio. Rue comincia a vedere strane cose attorno a sé - creature con ali e volti di animali, viticci che nel corso di una sola notte avviluppano gli edifici della città - ma decide di non darsene pena. Quando il nonno mai conosciuto le rivela però che anche lei appartiene al popolo delle fate, Rue si trova coinvolta in una lotta spietata per il potere: le fate stanno per invadere il regno degli umani, e non sono le eteree e romantiche creature cui siamo soliti pensare. 

RECENSIONE:


La mia illustrazione preferita :)
I buoni vicini. Famiglia è veramente una piccola chicca. Protagonista è Rue Silver, sedici anni. La ragazza si muove in una città indefinita (o almeno io non ne ho colto il nome) che sta per essere inghiottita dalla vegetazione che la circonda e avvolge come un'amorevole coperta di viticci. La madre, Nia, è scomparsa e il padre,Thaddeus, professore universitario al Bentos College è stato accusato come mano del misterioro omicidio di una studentessa diciannovenne, Narayan, con la quale è stato visto parlare prima del tragico evento. Rue continua a ripetersi di non essere preoccupata, che va tutto bene. Questa sua sicurezza inizia a vacillare nel momento in cui si accorge di vedere qualcosa di strano nelle persone che la circodano. Fuori, per strada, le stranezze che ti può sembrar di vedere con la coda dell'occhio per lei sono reali. E non le basta scuotere vigorosamente la testa o sbattere gli occhi più volte per tornare alla normalità. Rue decide di indagare fino a comprendere che no, non va tutto bene, perchè è stata catapultata nel mezzo di una guerra provocata dalle fate e da qualcuno che per lei si rivelerà molto di più che un semplice Buono Vicino (nb: "buoni vicini" era uno dei modi con cui ci si riferiva alle fate nel passato della storia narrata. Creature potenti e pericolose, da temere). Incontrerà personaggi interessanti e magnetici, scoprirà molto di più di quello che avrebbe voluto sapere sulla propria famiglia e il Perchè della propria Vista più acuta di un semplice umano. Si immergerà in un mondo in cui creature magiche e fatate non sono solo relegate alle pagine di libri impolverati. Sono reali. Nella parte narrata è evidente la penna di Holly Black.
I disegni sono molto particolari. Le tavole di Ted Naifeh graffiano gli occhi e affascinano al contempo. Donano alla storia quell'atmosfera cupa di cui ha bisogno. Il suo tratto è molto affilato e duro. Non troverete, leggendo questa storia illustrata, tavole tracciate con tratti morbidi e smussati. Semmai spigolosi. L'ho letta veramente con piacere e con la voglia di proseguire con gli altri due volumi per vedere come Rue se la caverà. Molto interessante.

PUNTEGGIO: 
  
Che ne dite? Avete letto anche voi questo volumetto? Fatemi sapere nei commenti tutto quello che vi frulla nella testa.Un bacio.

P.S. Quale altro libro mi consigliate di Holly Black? Stavo pensando di recuperare le Cronache di Spiderwick,una serie della quale ho letto solo un volumetto che mi era piaciuto tantissimo. Voi che mi dite?

7 commenti:

  1. Leggi assolutamente Le Cronache di Spiderwick!!! STUPENDO!!! e poi buttati su Fate delle Tenebre!!! CARINO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Seguirò sicuramente il tuo consiglio :) Oltretutto "Fate delle tenebre" ce l'ho già :)

      Elimina
  2. E' nella mia wish list da tanto, mi frena solo il fatto che manchi una parte u.u
    Di Holly Black ho letto I segreti di Coldtown, si parla di vampiri e mi piacque molto, per adesso si colloca tra i miei preferiti dell'autrice, e Doll Bones, che ha una cover italiana stupenda, e la cui storia non è brutta, anzi ma la trovo più adatta per lettori giovani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quando "Doll bones" è uscito in edizione economica gli sto facendo la punta, oltretutto le bambole inquietanti mi attirano non poco :)

      Elimina
    2. Io ho letto Doll bones, è carino ma me lo aspettavo più inquietante

      Elimina
  3. Che carino! Io adoro i libri illustrati. Non sapevo che esistesse il libro di Spiderwick OAO
    Proprio l'altro ieri ho visto il film!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non sapevo che fosse stato scritto proprio da Holly Black. L'ho letto ormai anni fa ed è stata una piacevole sorpresa :)

      Elimina

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)