domenica 3 maggio 2015

Una sbirciatina fra le mie librerie #1

Buona domenica amici lettori e amiche lettrici, un paio di post fa ve lo avevo promesso e, macchina fotografica capricciosa permettendo, mi sono data da fare e ho iniziato a comporre questo TOUR virtuale DELLE MIE LIBRERIE. In realtà nella mia cameretta ho tre librerie (due Ikea ,delle quali una ancora semi-vuota e che ospita i miei libri universitari e una che prima era la casuccia dei miei peluches che, poveretti, si sono vistri sfrattare un po' di anni fa) e un paio di mesole che, durante la mia infanzia, erano stracolme di Barbie e Ken, Polly e MyScene varie (c'era anche qualche Bratz se la memoria non mi tradisce). Vi chiedo da subito scusa per la pessima qualità delle foto ma la mia macchina fotografica, la stessa con cui filmo, pur non essendo ancora agée, sta perdendo i colpi, e per di più a me le foto non vengono mai come vorrei. In poche parole, con la macchina fotografica in mano sono un'imbranata. Come con qualsiasi altro strumento. Comunque, PicMonkey mi è amico e qualcosa sono riuscita a tirare fuori.

DESCRIZIONE: Partendo dal primo scaffale in alto (da sinistra verso destra) si dispiegano in tutto il loro splendore i primi 11 tomi della SAGA di Diana Gabaldon, LA STRANIERA. Mi sono rifiutata di andare più in la con la lettura perché avevo avvertito un cambiamento nella penna dell'autrice per il quale si iniziava a prediligere un po' troppo i personaggi di contorno e la Storia (intesa come trattazione degli eventi storici accaduti) a discapito di Jamie e Claire, oltre al fatto che, come serie stava iniziando ad andare un po' troppo per le lunghe. Accanto ai volumi la graphic novel THE EXILE illustrata da Hoang Nguyen. Carinissima e un gioiellino per i fan di JC.
Ancora più a destra trovano posto la SERIE IN DEATH di J.D. Roberts (pseudonimo per Nora Roberts), la SERIE I LOVE SHOPPING di Sophie Kinsella , della quale ho letto solo fino a I love shopping con il baby, e alcuni volumi della SERIE TROUBLESHOOTERS di Suzanne Brockmann che, spero continueranno ad essere editi anche in Italia perché l'autrice ha un modo di scrivere così denso che in inglese non capirei un'acca.
Nello scaffale sottostante, iniziando sempre da sinistra, dietro a un paio di occhiali da sole rossi e pelosi (ehm...dalla foto noto anche polverosi), la SERIE infinita dei DARK HUNTERS (sono arrivata per adesso a L'eternità della notte) di Sherrilyn Kenyon, davanti Colpa delle stelle di Johnn Green e Tutto quello che vorrei di Anna Pavignano, un libro bellissimo sulla disabilità, molto sintetito e scarno per quanto riguarda lo stile dell'autrice, ma che vi consiglio vivamente per tutti i concetti che veicola. Accanto ai cacciatori ho messo la SERIE di una cacciatrice che piano piano, nella lotta contro il Male, ha perso i cojones, ANITA BLAKE di Laurell K. Hamilton. Sono arrivata  a Butterfly e poi ho chiuso i battenti. La mia adorata SERIE DELLA CONFRATERNITA DEL PUGNALE NERO di J.R. Ward che riprenderò a leggere prestissimo perchè i Confratelli mi mancano da morire. Accanto la Guida uscita per la Mondolibri qualche anno fa. Ancora accanto abbiamo vampiri sparsi: La notte dei vampiri e La guerra dei vampiri di Nancy Kilpatrick, due letture fortine, e Finchè non cala il buio di Charlaine Harris, il primo capitolo del CICLO DI SOOKIE STAKEHOUSE che non credo continuerò a leggere.
Lampadine sparite perchè la foto era sfocatissima :D

Sullo scaffale di sotto, sepolti dietro ad una pila di libri in lingua e a qualche dvd, c'è la TRILOGIA DI PHEDRE di Jacqueline Carey della quale vi ho già parlato nel video scorso e che vi consiglio più che caldamente,  due libri del WICKED LOVELY WORLD (Wicked Lovely.Incantevole e pericoloso e Ink Exchange. Sortilegi sulla pelle) di Melissa Marr. La graphic novel omonima. La frizzante e ironica TRILOGIA PARANOLMACY di Kiersten White. Veramente carina e divertente. Poi abbiamo la SERIE THE ADORATION OF JENNA FOX di Mary E. Pearson, con un'ambientazione futuristica niente male. I primi due capitoli della TRILOGIA ANGEL di L.A. Weatherly che vorrei completare e se la Giunti non si muove a proseguirne la lettura credo che sarò costretta a leggere il terzo in lingua. La SERIE LUX di Jennifer L. Armentrout per la quale non ci sono parole. Fantastica. Sto leggendo ora l'ultimo uscito in Italia e...wow! Dietro a palle di neve e lampadine varie (le tengo li sulla mensola da quanto, nei film, si vedevano i bambini leggere sotto un castello di lenzuola) abbiamo il primo capitolo della SERIE L'ACCADEMIA DEI VAMPIRI di Richelle Mead, che vorrei riuscire a completare prima della fine dell'anno, il primo volume della TRILOGIA steampunk VAMPIRE EMPIRE dei coniugi Clay e Susan Griffith, a seguire Stolen.Figlia della luna di Kelley Armstrong. I primi due capitoli dell'ennesima SERIE interrotta in Italia, GHOST WALKER di Christine Feehan. Una serie paranormal romance che ho amato alla follia, o almeno i primi due volumi. Si costruisce su un filo conduttore molto particolare che si compone di soldati mutati geneticamente in laboratorio e persone dai poteri alquanto incredibili e pericolosi. Il primo capitolo della SAGA degli SHADOWHUNTERS di Cassandra Clare, altra serie che vorrei finire di leggerer entro il 31 dicembre. Infine, la DUOLOGIA discussissima THE VINCENT BOYS di Abbi Glines. 

Per evitare di fare un post chilometrico ho spezzato in due, per fortuna solo virtualmente, la mia libreria dedicata perlopiù alle serie. Spero che questo primo appuntamento vi sia piaciuto e, mi raccomando, fatemi sapere cosa ne pensate, se avete letto qualcuno di questi libri, ecc.ecc. Un bacio!

12 commenti:

  1. Bellissimo questo post, e le foto vanno benissimo! Sappi che approvo tutti i tuoi romanzi, cioè questa potrebbe tranquillamente essere la mia libreria eheh :D
    Voglio leggere la Lux L'accademia dei Vampiri, i DarkHunters vorrei riprenderla e al contempo farla leggere a mia mamma, e poi la Carey e la Brockmann... La notte dei vampiri l'ho appena preso in prestito in biblioteca, è nella mia tbr primaverile, sono curiosissima di leggere questa serie che o si ama o si odia. Che peccato per quella della Feehan, mi piaceva tanto
    La serie della Hamilton invece non credo la comincerò mai, idem per la Glines, autrice che non fa per me >-<
    Riprendi i Confratelli, è un ordine!!! La Guida è un must have, a me manca però :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetta di vedere le prossime xD Mi fa piacere che siamo gemelle di libreria! La serie Lux devi assolutamente iniziarla perché ho appena finito "Origin", il quinto volume, ed è stata una lettura esplosiva! In tutti i sensi. Per quanto riguarda "La notte dei vampiri" sono molto curiosa di sapere la tua perché io l'ho trovato un po' macabro e certe scene veramente forti e difficili da mandare giù. Per i Confratelli, tutto quello che ti posso dire è che quest'estate verranno in "vacanza" con me, o per lo meno mi tireranno su il morale durante la preparazione per la sessione autunnale :D

      Elimina
  2. Bel post!Un'idea veramente carina**
    Quanti librii!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! *-* In realtà non sapevo se girare un video e farvi venire il mal di mare oppure fotografare tutto e costruire dei post chilometrici xD Ho optato per la seconda. Per fortuna visto che non ho mano ferma :) Un bacio!

      Elimina
  3. Le foto sono ottime, e la tua libreria invidiabile ;)

    RispondiElimina
  4. Io ADORO i post sulle librerie: non so, credo che una libreria dica molto della persona che la possiede e sbirciarci dentro è come fare un viaggio ;***; E poi mi diverte un mondo, quindi attenderò con molta trepidazione il continuo *AAA*
    Io ho perso le speranze per la Brockmann, infatti l'ho quasi recuperata tutta in inglese (e poi, come si può rimanere lì sospesi con la storia di Jules in "Ad alto rischio", cioè, DAI) e pian piano me la sto leggendo, anche se è un inglese difficilino =/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, non me ne parlare, la storia di Jules così in sospeso mi è rimasta sullo stomaco, visto e considerato che, con il mio inglese stentato, non riuscirò mai a leggere la Brockmann in lingua :( Spero che la pubblicazione prosegua anche in Italia, come si suol dire la Speranza è l'ultima a morire :D

      Elimina
    2. Una ragazza aveva tradotto amatorialmente "Force of Nature", che è la continuazione della storia di Jules ;*****;/ Se vuoi te lo passo, perché, davvero ... come si può rimanere lì---
      Mai dire mai ;****;/ Pure io avevo un inglese orribile e adesso la leggo senza tanti problemi (lentamente ... ma è meglio di nulla X°°°D)
      Ormai è passato più di un anno ... io ho perso la speranza ;___; </3

      Elimina
    3. Si può sempre migliorare xD
      Mi piacerebbe tantissimo riuscire a leggerlo! Grazie :) La mia email la conosci?

      Elimina
    4. Esattamente <3 Poi c'è sempre il metodo terroristico (quello che ho sperimentato io): ho leggi in inglese o non passi l'esame ;vvvvvvvvv;
      Trovato, ora te lo invio ;*;/

      Elimina
  5. Scusate se mi intrometto ma é da tempo che cerco qualcosa di amatoriale sulla Brockmann... Potresti indicarmi dove trovarlo? Grazie!!!

    RispondiElimina

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)