mercoledì 28 settembre 2016

➂ ℓetture per ℓ'autunno

BUONDÌ amici lettori e amiche lettrici, sono una compilatrice di liste compulsiva oppure no? Ultimamente mi sto dedicando veramente poco (?) a questa mia piccola ossessione. Oggi voglio rimediare e consigliarvi TRE LETTURE PERFETTE PER L'AUTUNNO. Ho sempre associato l'autunno alla malinconia e non so proprio perchè, visto che adoro questa stagione. Il paesaggio che si tinge di tonalità calde, la temperarura che scende rinfrescando l'aria, le foglie che cadono dagli alberi e svolazzano fino a posarsi lievemente per terra. Amo tutto questo. È una gioia per gli occhi. Per me autunno è sempre stato sinonimo di "raccolta dei marroni" e di grigliate in marroneta in compagnia della famiglia. Forse è per questo che per me è anche un mese malinconico. L'autunno è tempo di ricordi e quel senso di pacata tristezza che vela questa stagione è magico. In questo post voglio dunque consigliarvi tre storie struggenti, malinconiche, tristi per rievocare lo "spirito" di questa stagione.


ℓetture per ℓ'autunno



PER UNA VOLTA NELLA VITA di RAINBOW ROWELL è una storia di amicizia e di amore di una dolcezza disarmante. Quasi poetica. Eleanor e Park si incontrano per la prima volta fra i sedili dello Scuolabus. Il loro modo di conoscersi attraverso tentativi d'approccio impacciati e passaggi di contrabbando di fumetti è adorabile. Ho però sempre trovato un che di malinconico in questa storia. Forse nell'intrecciarsi di due diverse realtà adolescenziali, una felice e l'altra molto difficile. Perchè crescere con un patrigno narcisista e violento non è semplice, soprattutto se sei una ragazzina dolce e timida e se tua madre non si rende conto (o non si vuole rendere conto) degli "abusi" che ogni malendetto giorno sei costretta a sopportare per amore della pace e della serenità familiare.

DOVE FINISCE IL FIUME di CHARLES MARTIN è il libro che mi ha fatto cambiare idea sugli scrittori uomini che scrivono storie d'amore. Fino a quel momento ho sempre ritenuto le autrici molto più brave, molto più capaci di creare empatia nel lettore. Questa storia invece è...un pugno in pieno stomaco,è la storia di un amore immenso, unico, forte. Charles Martin poi ha una penna micidiale, capace di creare suspense anche laddove il genere non lo richiede obbligatoriamente. Credetemi, non mai "mangiato" le pagine con la voracità con cui ho "mangiato" le sue.

QUANDO CADRÀ LA PIOGGIA TORNERÒ di TAKUJI ICHICAWA invece ha un elemento magico all'interno della trama, qualcosa che rende la storia molto struggente. Qualcosa che non so se rivelarvi o no perchè ho paura possa rappresentare uno spoiler quindi credo proprio terrò la bocca chiusa. Tutto gira intorno ad una promessa, proprio quella del titolo. Quando tornerà la stagione delle piogge Mio tornerà da Takumi e Yuji, marito e figlioletto della donna. Inaspettatamente, al cadere della prima pioggia, la promessa della donna si avvera, una creatura del tutto identica a lei ricompare al loro fianco. E piano piano scopriremo qualcosa di sorprendente e magico. Non ho mai letto niente di più dolce e triste di questa storia. Gli autori giapponesi ci sanno fare.

SPERO CHE IL BREVE POST VI SIA PIACIUTO. QUESTE SONON TUTTE STORIE CHE HO ADORATO. CHE NE DITE? AVETE QUALCHE TITOLO SULLA STESSA LUNGHEZZA D'ONDA DI QUESTI DA CONSIGLIARMI?

UN BACIO

8 commenti:

  1. PER UNA VOLTA NELLA VITA e QUANDO CADRÀ LA PIOGGIA TORNERÒ , sono bellissimi e molto adatti a questo periodo, mi hai fatto venire voglia di rileggerli e di iniziare DOVE FINISCE IL FIUME, che proprio non conoscevo.
    Buone letture!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lady C. non lasciarti sfuggire Charles Martin! è un tesoro ;)
      Buone letture anche a te!

      Elimina
  2. 'Per una volta nella vita' mi ispira molto, non ho mai letto nulla dell'autrice!

    RispondiElimina
  3. Ciao!! che bei consigli per questo periodo dell'anno!!
    prendo subito nota! ;)

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. è stato uno dei pochi casi in cui il mio istinto non mi ha ingannata ;) L'ho trovato in libreria per caso e l'ho adorato.

      Elimina

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)