giovedì 8 settembre 2016

INVESTIGATION ⇢ 4 motivi per cui ho detto #adieu alla serie di Marie Force

Buondì amici lettori e amiche lettrici, in realtà il post di oggi doveva essere un altro. Ieri pomeriggio però ho fatto una cosa che nella mia "carriera di lettrice" mi è capitato di fare veramente di rado e mai (mai, mai, mai) a cuor leggero. Ho mollato la lettura di un libro a metà. Ora, per tutti quelli che  hanno adorato o anche solo apprezzato Investigation , vi prego NON OFFENDETEVI. È SOLO LA MIA OPINIONE.

INVESTIGATION ⇢ 4 motivi per cui ho detto #adieu alla serie di Marie Force

↷Il motivo principale per cui ho fatto "ciao ciao con la manina" a INVESTIGATION è che secondo la mia personale esperienza con il genere non si tratta affatto di un ROMANTIC SUSPENSE (categoria nella quale viene inserito su #goodreads). Tutt'al più di un CONTEMPORARY ROMANCE con ELEMENTI CRIME collocati lungo il corso della trama, nemmeno tanto sapientemente,  dalla penna dell'autrice. Non basta inserie un omicidio all'interno della storia per creare quella miscela esplosiva di romanticità e brivido. Per i neofiti, fanno parte dei romantic suspense tutti quei romanzi d'ambientazione contemporanea che abbiano al loro interno una dose massiccia di azione e suspense, in cui il protagonista (o la protagonista oppure entrambi) si trova alle prese con un mistero o un intrigo da risolvere. Il mistero deve essere un elemento cruciale della trama e la storia deve essere snellita dalle solite paturnie sentimentali e descrizioni che solitamente affollano un romance classico. Tensione emotiva e suspense devono intrecciarsi l'un l'altra e crescere di pari passo con l'avanzare della storia.

INSTANT LOVE. Ahhh. Quanto LO ODIO! Ommammasanta. E voi mi direte: "no, Giulia, ma come è possibile che si tratti di #instantlove se i due colombelli si conoscono già da 6 anni?" Si conoscono biblicamente da 6 anni. Per inciso, si sono conosciuti biblicamente una volta 6 anni prima e poi non si sono più visti. Com'è possibile innamorarsi senza nemmeno conoscersi? Come vi ripeto ogni volta la buona riuscita di un #romance dipende in gran parte dalla costruzione del processo di conoscenza dei due protagonisti da parte dell'autrice (o dell'autore). Dal modo unico di ciascuna autrice (o autore) di farci capire (percepire) quali elementi l'uno dell'altra (e viceversa) li ha fatti innamorare così perdutamente.

PERSONAGGI PIATTI. Delle figurine. Tanti protagonisti ruotano intorno a Sam e soltanto i due principali (Nick e Sam) presentano un minimo di spessore psicologico. La cosa triste però è che, nonostante il passato (e anche il presente) dei due non sia stato /e non sia) dei più felici (Nick ha alle spalle un passato di abbandoni mentre Sam il brutto "incidente" di suo padre e tutte le difficoltà che una patologia come la dislessia portano con sè) , non sono proprio riuscita ad affezionarmici come faccio ogni volta.

PARTE CRIME CARENTE

Di solito non è mia abitudine mollare la lettura di un libro a metà. Purtroppo ho avuto modo di constatare che INVESTIGATION non fa proprio per me. Secondo la mia personalissima opinione MARIE FORCE non è una scrittrice di #romanticsuspense. Punto. A dirla tutta, Investigation era partito anche bene e i miei post su IG possono confermare il mio entusiasmo alla prospettiva di iniziare la lettura di una nuova serie di questo genere (altamente snobbato dal panorama editoriale italiano) ma, arrivata ad un certo punto della lettura, mi sono chiesta: dove diavolo sono le indagini? Perchè i due protagonisti non pensano altro che a mangiarsi con gli occhi, a scambiarsi effusioni e a infrangere il protocollo dandoci dentro come ricci (insomma, sul serio? Te la fai con un uomo coinvolto nelle indagini e anche potenzialmente sospettato?) ? Dov'è la parte suspense??? Dove diavolo è finita? Ma come è possibile che arrivati alla metà del libro il Det. Samantha Holland non è ancora stata capace di trovare uno straccio di sospettato (e pensare che viene pure promossa a sergente)? Langue persa nel turbinio delle sue paturnie amorose. Invece di raccogliere le prove e di farsi guidare dalle evidenze Sam si fissa (perlomeno durante la prima parte della storia, per il resto...non so che dirvi, mi sono fermata a metà lettura) su una precisa teoria e ricostruzione (senza fondamento di sorta, immaginaria, partorita di sana pianta dal suo cervello) del truce (e truculento) omicio del Senatore O'Connor che, ahimè, forte di centinaia di episodi di Criminal Minds, ho il sentore la porterà completamente fuori di strada. Insomma, prima si dovrebbe raccogliere le prove e poi "costruire" una scena dell'omicidio e non ipotizzare prima e poi cercare le prove dopo per provare l'ipotesi. La parte gialla, relativa alle indagini, lascia molto a desiderare. Gli investigatori si fanno dei filmini invece di raccogliere le prove.  Investigarion è un semplice romance con tinte thriller/gialle/crime. Non ha niente a che vedere con il genere RM. Mi dispiace ma i romantic suspense sono altri. Per esempio quelli scritti da Karen Rose e Suzanne Brockmann. Che purtroppo non vengono calcolati nemmeno di striscio dalle nostre CE. Adieu,Marie Force! Non mi rivedrai più.

Filippica finita. Voi cosa ne pensate? 
Un bacio.

4 commenti:

  1. Articolo molto interessante. Io faccio parte dei lettori a cui è piaciuto il libro, anche se sicuramente non è il miglior libro che io abbia mai letto. Precisamente mi sono fermata al secondo, in attesa di acquistare il terzo. Ma devo dire che entrambi personalmente mi hanno lasciato un po' di curiosità alla fine e ciò mi porta a leggere il seguito.
    Mi dispiace non ti abbia preso completamente :\

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Christy :) Purtroppo Marie Force non è riuscita a convincermi. Se apprezzi il genere però ti consiglio di dare un'occhiata a Suzanne Brockmann ;) è fantastica! E i suoi romantic suspense sono piccoli mondi. Un bacio.

      P.S. Se sei ancora in cerca del terzo volume della serie io li ho fino al sesto ^^

      Elimina
  2. Mi dispiace un sacco che non ti sia piaciuto! E tra l'altro se ricordo bene hai preso pure i seguiti T^T Che peccato, mi ispirava, però hai trovato tutti quegli elementi che fanno storcere il naso anche a me (indagini ma dove, instalove e suspence manco a trovarla!), ergo non credo la leggerò U.U
    Quella meraviglia d'autrice della Brockamann, perchè non traducono lei, santa polenta? >-<"""

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sto impegnando a imparare ben bene l'inglese solo per lei. Perchè mi sono stufata di leggerla, quando va bene, a singhiozzi >.< Spero sempre che qualche CE italiana rinsavisca!

      Elimina

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)