sabato 17 maggio 2014

TOP 5: I CINQUE FILM DELLA MIA INFANZIA

Sulla scia di Godzilla, una nuova classifica o top 5, come mi piace chiamarla. Questa volta il tema è: i cinque film della mia infanzia. Con infanzia intendo il periodo che va, grossomodo, dalle elementari fino alla fine delle superiori. Scrivendo di Godzilla, mi sono resa conto che ci sono delle pellicole che ricordo con particolare affetto e calore.


Come sempre non vi ordino i film o telefilm che vi nomino perché non c'è scala che possa misurare la dolcezza di un ricordo. E' sempre intensa e fortissima. 

L'UOMO BICENTENARIO (1999), diretto da Chris Columbus,con Robin Williams nei panni di Andrew Martin, il robot che "diventa" uomo. Un film sull'umanità, l'aggettivo e non il sostantivo. Tratto dall'omonimo racconto di Isaac Asimov. Penso che questa frase riassuma tutto quello che potrei scrivervi su Andrew:

Come robot, avrei potuto esistere per sempre. ma dico a tutti voi oggi, che preferisco morire come uomo che vivere per tutta l'eternità come macchina.


E' un film da guardare assolutamente. Un film, da me, visto e rivisto e ogni volta-ogni volta, e non scherzo-mi sono emozionata sempre di più rispetto a quella precedente. 

GODZILLA (1998), diretto da Roland Emmerich e con il magnifico, almeno in questo film, Matthew Broderick, con l'aria da tonterellone, ma solo questa, risultando più e più volte sveglissimo e pronto all'azione. Quante serate ho trascorso attaccata alla televisione, con gli occhi intenti a seguire le avventure del mostruoso dinosauro mutato, alternando il mio tifo fra le due squadre combattenti. Ogni volta, però, alla fine del film, patteggiavo sempre per mamma Godzilla, con il cuore stretto dalla tristezza, mentre i suoi "cuccioli" venivano fatti saltare in aria dall'Esercito americano. Questa è la scena che mi ha fatto piangere il cuore:


PAULIE.IL PAPPAGALLO CHE PARLAVA TROPPO (1998) , diretto da John Roberts. La storia del mitico pappagallino inseparabile che di avventura in avventura, attraverso le situazioni più improbabili, riesce a ritrovare la strada di casa e così tornare dalla sua padroncina. 


DIRTY DANCING. BALLI PROIBITI (1987), diretto da Emile Ardolino, è uno dei film con cui sono andata in fissa guardandolo e riguardandolo un'infinità di volte. Mia mamma possedeva (e possiede) la cassetta (VHS) e credo di averla consumata a forza di visionare il film (specialmente la parte centrale, quando si allenano). Una struggente storia d'amore e di danza con un mitico e indimenticabile Patrick Swayze nel ruolo di Johnny Castle, istruttore di danza in un villaggio turistico per ricconi e Jennifer Grey nel ruolo di Baby

Nessuno può mettere Baby in un angolo!


GREMLINS (1984), diretto da Joe Dante. All'epoca per me guardarlo fu come guardare un film horror. Ero piccolissima quando, accoccolata sul divano con mia mamma, lo vidi in tv per la prima volta. All'inizio pensavo che le strane creature protagoniste somigliassero ai dolci Furbie, alla fine del film...non ne ero più così convinta!


Dai, adesso sono curiosa di sapere se anche voi avete visto questi film, ma sono sicura di si. Qual è la vostra versione di questa classifica?

11 commenti:

  1. Li ho visti tutti tranne Godzilla, anche se l'ultimo uscito mi ispira molto...Aww Dirty Dancing...mia sorella e mia mamma lo vedono sempre...ormai potrei recitarti tutte le parti a memoria ^.^ anche a me piace, ma loro impazziscono proprio XD se facessi una classifica dei miei film d'infanzia ci metterei sicuramente Aladdin, il cartone animato della Disney (lo amavo, toglievo e mettevo la cassetta), e poi i film di Sissi, quello con Romy Schqualcosa, lo vedeva mia nonna e io con lei, e amavo tantissimo i vestiti da principessa, con la gonna larghissima..ricordo che dicevo che l'abito da sposa lo volevo proprio così, gonfio e largo >-< (per fortuna poi ho cambiato idea) ^o^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ultimo Godzilla a mio parere è stato un fiasco bello e buono. Tutto effetti speciali e poca sostanza, i personaggi scompaiono letteralmente di fronte all'imponenza degli effetti speciali. Alladin :) Quanti ricordi! Io guardavo anche Anastasia, ero perdutamente innamorata di Dimitri!

      Elimina
  2. Da vedere mi mancano Godzilla e Dirty Dancing che però non mi hanno mai particolarmente interessato. Nella mia classifica ci sono come te i Gremlins, La storia infinita, I goonies e L'ultimo unicorno, un cartone dell'82 non molto conosciuto ma che so a memoria per quante volte ho visto la cassetta ♥ ma se parliamo di cartoni non la finisco più perchè ho praticamente consumato la vhs di Bambi, La spada nella roccia, Robin Hood, Dumbo, Alice :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E Chi ha incastrato Roger Rabbit! Che nostalgia!

      Elimina
    2. Bellissimo "Chi ha incastrato Roger Rabbit" :) Credo che dovrò fare anche la classifica dei cartoni!

      Elimina
  3. Adoro tutti i film che hai indicato, soprattutto Dirty dancing e i Gremlins, anche se ne ero terrorizzata!

    RispondiElimina
  4. Visti tutti i film citati, tranne "Dirty Dancing": una piccola, grande mancanza, lo so... però, come ripeto sempre, mai dire mai! :P Il mio film dell'infanzia per eccellenza è "Il Re Leone", senza alcun dubbio! *____*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ha sempre messo tanta tristezza quel cartone :( Quando Mufasa (si chiamava così il babbo di Simba, vero?) precipita dalla rupe versavo catinelle di lacrime!

      Elimina

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)