mercoledì 18 giugno 2014

UN MEME SUI LIBRI: MEME BOOK TAG (ideato da Cristina del blog Alla scoperta dei libri)

Bypasso bellamente la rubrica WWW...Wednesdays e scrivo invece questo meme, che si preannuncia divertentissimo, scovato sul blog Briciole di Parole di Rosa C. La sua creatrice è Cristina del blog Alla scoperta dei libri. Ho una passione a dir poco sfegatata per questo genere di post e così non ho potuto fare a meno di compilare anche questo nuovo tag sui libri. Per di più questo pomeriggio si preannuncia per me estremamente noioso. Non so voi ma, almeno per quanto mi riguarda, ci sono dei pomeriggi in cui vorrei fare tutto e niente allo stesso tempo. Domani sarà un giorno importante per me e oggi ho addosso una smania incredibile e non riesco a trovare il modo di sfogarla. Ragionamento estremamente contorto, lo so. Ma che ci volete fare. Sono complicata! Adesso passiamo ai fatti.


1.A quale libro stai pensando con questa espressione? (è uscito finalmente un libro che aspettavi da tempo, cover reveal, ti sei impossessato del seguito di una serie che aspettavi...). E' da molto tempo che un libro non mi fa sgranare gli occhi in questo modo. Però credo che il libro che aspetto con più ansia di leggere, da quando sono venuta a conoscenza della sua uscita, è La ragazza del 6E di A.R. Torre. Un libro che si prospetta essere diverso da tutti quelli che ho avuto per le mani sino ad ora. Sento che è quello di cui ho bisogno in questo momento. Qualcosa di nuovo, che riaccenda in me la scintilla della lettura. Insomma, voglio qualcosa che mi dia una bella spinta!

2.Not bad con tanto di Obama. Espressione della serie, mi aspettavo peggio. Un libro che hai iniziato a leggere senza aspettative ma che poi ha saputo sorprenderti? Ho iniziato a leggere The Vincent Boys di Abbi Glines per curiosità.Non mi aspettavo molto con tutte le critiche che gli erano state rivolte. Poi me lo sono bevuto in un sorso e mi ha sorpresa.  Not bad. Se siete interessati a conoscere il mio parere in proposito leggete qui la mia recensione
3.Non penso ci sia bisogno di spiegazioni. A quale libro assegnereste questo meme piagnone? (aka un libro che vi ha fatto piangere). Penserete che io stia per scrivere Colpa delle stelle di John Green oppure Io prima di te di Jojo Moyes. Invece no! Vi sorprenderò tutti quanti scrivendo Dove finisce il fiume di Charles Martin. Il primo libro (escluso qualche classico) scritto da un uomo che ho letto nella mia carriera di lettrice. E mi ha fatto adorare Martin alla follia. E piangere senza ritegno, ovviamente.

4.Why, why, WHY? Perché? Un fatto, un avvenimento o una svolta di un libro che vi ha fatto rimanere di stucco. Qui casca l'asino. Devo ripetermi. Il libro che vi cito è Colpa delle stelle di John Green. La motivazione è sempre la stessa, ve l'ho ripetuta in post e post qui sul blog. QUEL-LIBRO-NON-DOVEVA-FINIRE-COSI'! Questo Green non me lo doveva fare. Io mi ero affezionata così tanto a quel personaggio che avrei tanto voluto prendere a librate in testa l'autore. E non scherzo.

5.I'm watching you. Guarda che ti tengo d'occhio! Ho sentito dire delle cose poco rassicuranti sul capitolo finale della serie di Divergent, anche se, ogni volta che si parlava di Allegiant, mi sono sempre tappata gli occhi e le orecchie. O almeno ci ho provato. Comunque, mi sono mooolto affezionata al personaggio di Quattro, al quale da il volto il bel Theo James, e non vorrei che gli capitasse qualcosa di male. Quindi, cara Tris (e Veronica Roth) , ti tengo d'occhio! Bada a te! (Oddio! Forse mi sono inavvertitamente spoilerata il finale...Uffi! Bada a te Google! Traditore).

6.Un libro che sia un mattone, un classico o qualcosa che vi rifiutate di leggere ma che vi incuriosisce perché tutti ne parlano e prima o poi vi ripromettete di leggere. A questa domanda non saprei proprio cosa rispondere. Un libro del quale parlano tutti, specialmente su youtube, è Stoner di John E. Williams ma né mi incuriosisce né credo che sia un mattone, no? Insomma è trecento pagine e a me trecento pagine fanno un baffo! Non accetto la sfida.


7.Oh God why. Eppure dicevano di te...che fossi imperdibile, un bestseller addirittura! Questa risposta non farà piacere ai suoi fan ma io rispondo Uno splendido disastro di Jamie MacGuire. Io direi semplicemente un disastro. Mai acquisto fu più sbagliato. Se vi interessa sapere il mio parere al riguardo leggete la mia recensione del libro.


8.Questa è la mia faccia da "sono andata a letto tardi per finire quel libro". Quale libro? Pochi sono i libri che sono riusciti a tenermi sveglia fino alle tre di notte. Riesco a contarli sulle dita della mia mano destra. Uno è Ragazze Lupo di Martin Millar. Bellissimo. Favoloso. Leggetelo.


9.Mother of God. Toglietevi gli occhiali, affinate la vista. E' comparso QUEL protagonista. IL protagonista! Quattro della serie di Divergent di Veronica Roth. Joscelin del ciclio di Kushiel di Jacqueline Carey. Daemon della sere dei Luxen di Jennifer L. Armentrout. Jamie della serie della Straniera di Diana Gabaldon...devo continuare? Andremo avanti all'infinito!


Accipicchia, ci ho messo un'infinità a compilare questo tag. Ovviamente, alla fine, siete tutti taggati! Un bacio!

P.S. Sulla pagina facebook del blog ho organizzato un mini-giveaway per augurarvi buona estate. Cliccate qui!

5 commenti:

  1. Il not bad è fantastico ahahahhahahaah
    presto lo farò anche io!

    RispondiElimina
  2. Troppo simpatico questo tag ^.^ "La ragazza del 6E" è troppo intrigante...awww Jamie *occhio a cuoricino*..."Ragazze lupo" casca a fagiolo come si suol dire, proprio ieri ho visto il film "Blood and chocolate" sui licantropi della Romania, che mi ha fatto venire voglia di leggere qualcosa sui lupi :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Blood and chocolate è stato tratto da "Lady Moon" di Annette Kurtis Klaus, è un film molto carino!

      Elimina
    2. Uh mi era sfuggita questa cosa ^-^ grazie!

      Elimina

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)