giovedì 26 giugno 2014

USCITE DELLA SETTIMANA # 2

Anche per questa settimana le uscite accattivanti non mancano. Però tengo duro, non cederò alla tentazione. Mi sono infatti ripromessa di non prendere più alcun libro fino alla fine di agosto (a parte i libri che ho già preso e che vi mostrerò presto). Mentre lo dico sento già la mia determinazione scricchiolare. Vedo già qualche calcinaccio che cede, rotolando per terra. Ci sono però delle piccole clausole. Posso comprare un libro solo se: a) lo trovo in sconto (uno sconto vantaggioso); b) lo trovo usato a metà prezzo; c) lo trovo in edicola; d) lo trovo in scambio. Praticamente mi sono data ampiamente la possibilità di aggirare il mio proposito! Dopo lo sproloquio un arcobaleno di anteprime.

Pagine: 278
Prezzo: 15,90
Editore: Sperling & Kupfer
Fra le uscite più interessanti di questa settimana c'è Lo sbaglio più grande della mia vita di Kate Cotugno , romanzo che mi ha attratta sia per le tematiche di cui tratta sia e soprattutto per il fatto che è autoconclusivo. Un urrà per questo genere di romanzi!

Questa è una storia d'amore. Ma non è la solita favola. Non parla del primo bacio. Non parla del primo appuntamento. Non parla del colpo di fulmine che arriva a un tratto ad aggiustare tutto. Parla di Reena, che da sempre è innamorata di Sawyer e pagherebbe per un suo sguardo. E parla di Sawyer, che un giorno all'improvviso si accorge di lei e la trascina in una storia bellissima, tormentata, imprevedibile. E un altro giorno all'improvviso se ne va, senza una parola, lasciandola sola con i suoi sedici anni, i suoi sogni infranti e una bambina in arrivo. Reena voleva andare all'università, girare il mondo, diventare una scrittrice. Invece abbandona la scuola, resta in città e diventa mamma. Una scelta coraggiosa, di cui non si pentirà mai, perché la piccola Hannah è la cosa più bella che le sia mai capitata. Anche se nei suoi occhi rivede ogni giorno quelli del ragazzo che le ha spezzato il cuore. Poi, dopo tre anni, ecco che Sawyer torna dal nulla a sconvolgerle l'esistenza. Proprio quando Reena stava provando a vivere una nuova storia, proprio quando stava mettendo in pratica tanti buoni propositi (essere forte, odiarlo, dimenticarlo), lui è di nuovo lì, con quelle labbra e quelle mani irresistibili, pronto a incrinare la sua rabbia e il suo orgoglio, a far riaffiorare quel sentimento che lei ha fatto di tutto per spegnere. Così. Come se il cuore di Reena fosse un giocattolo da smontare e rimontare. Come se fosse scontato perdonare e concedere una seconda possibilità. Come se per imparare ad amare fosse necessario farsi del male. Sbagliare e riprovare. Come se Reena e Sawyer stessero vivendo una vera storia d'amore.


Pagine: 266
Prezzo: 14,90
Editore: Garzanti
La prossima uscita di cui vi voglio parlare è quella di un libro che è stato definito come un debutto indimenticabile, uno dei libri più letti dell'anno che ha fatto impazzire i librai inglesi. La storia di un amore proibito e impossibile che si scontra con le regole della società. Devo dire che la questione dell'"amore proibito" mi attrae parecchio però ho il timore che si possa rivelare un altro di quei romanzi di poca sostanza, che puntano unicamente sulla parte sensuale della trama, estremizzandola.  Staremo a vedere. Tu sei mia di Elizabeth Anthony

Se il tuo cuore non ha paura di amare, non importa chi sei o da dove vieni.  Oxfordshire. 1920. Il sole non sorge ancora e Sophie è già a lavoro per far risplendere le immense sale di Belfield Hall. Ciuffi ribelli color miele scivolano dalla cuffietta bianca sul viso stanco. Ha sedici anni ed è la più giovane cameriera del palazzo. Per il resto della servitù è come se non esistesse, tutti si rivolgono a lei solo per darle ordini.  C'è un unico momento in cui Sophie si sente felice: quando il grammofono suona e lei comincia a danzare.  Fino al giorno in cui il suo sguardo incrocia due occhi azzurri ai quali non è possibile sfuggire, capaci di portare un po' di luce nelle buie stanze dell'antica dimora. Appartengono a Mr Maldon, il nuovo padrone di Belfield Hall. Un uomo forte e deciso che non ha interesse per nessuno al di fuori di sé stesso. Ma basta un breve incontro tra loro e qualcosa di potente e sconosciuto li travolge. Entrambi sanno che ciò che hanno provato in quell'istante non può esistere: lui è un duca, lei una donna della servitù.  Eppure ci sono tentazioni contro cui è vano combattere. Sophie non ha altra scelta che lasciarsi sedurre da quell'uomo, dal suo animo tormentato e misterioso. Perché Mr Maldon non riesce a resistere al suo fascino puro e ingenuo, ma nasconde desideri inconfessati. Nella magia di notti proibite, i due vengono trascinati in un piacere che non conosce differenze sociali: è fatto di gesti, sospiri, limiti da superare. Presto il loro amore impossibile deve fare i conti con gli intrighi di palazzo, con un'etichetta rigida e severa. Ma sottostare alle regole non è facile, soprattutto quando ciò che unisce è un'inarrestabile e cieca passione.

Proprio oggi esce L'Irlandese di Kathleen McGregor, penna rosa italiana della quale non ho avuto ancora occasione di leggere alcunché. Però mi incuriosisce alquanto! A casa ho Corinna e presto ci metterò mano. L'irlandese è il quarto capitolo della saga del Mar dei Caraibi.

Pagine: 336
Prezzo: 14,90
Editore: Leggereditore
Sono molte le ombre nell’esistenza di Don Juan Corraya,governatore di Portobello: un inconfessabile segreto da cui dipende la sua stessa vita, un rimorso che non ha mai smesso di torturarlo, e un debito che non potrà mai ripagare. Soprannominato “Spagnolo Rosso” per il colore dei suoi capelli, è uno degli uomini più potenti e chiacchierati delle colonie spagnole, famoso per le sue ardite imprese in mare e per l’odio sviscerato nei confronti dei pirati. Quando si presenta a casa della giovane Alma De Castillo per reclamarla in moglie, la fanciulla cade nella disperazione. Come può sposare questo sconosciuto, freddo e spietato, quando il suo cuore batte solo per il capitano Quintano, l’uomo a cui è promessa? Il suo futuro sposo è partito per la giungla, e lei sta attendendo con ansia il suo ritorno. Che ne sarà di lei e della creatura che portain grembo, frutto di un’unica notte d’amore rubata?






Di Jodi Picoult ho letto soltanto La custode di mia sorella e quel libro mi ha preso il cuore. Ha un finale devastante e incredibilmente sorprendente. Le nostre certezze di lettori, quelle che ci siamo costruiti durante la lettura del romanzo, si frantumano in tanti piccoli pezzettini. Credetemi, ci sono rimasta di stucco. Però adesso voglio parlarvi di Intenso come un ricordo, nel quale è presente la tragedia dell'Olocausto. 


Pagine: 480
Prezzo: 16,40
Editore: Corbaccio
Sage Singer è una ragazza solitaria. Evita ogni contatto con il mondo, nasconde il proprio volto sfregiato in seguito ad un incidente, si rifugia in una relazione clandestina perché le consente di non impegnarsi fino in fondo. Finché non stringe amicizia con un vecchio signore, Josef Weber. Insegnante in pensione, di origine tedesca, Weber è un filantropo benvoluto da tutti nella piccolo comunità in cui vive. Ma un giorno, contando sul rapporto di stima e affetto che li lega, Weber chiede a Sage un favore molto particolare che sconvolgerà la ragazza. Scioccata, confusa, Sage non acconsente ma non può rifiutarsi di ascoltare la confessione dell’anziano amico. Weber è stato nelle SS ed era fra le guardie di Auschwitz. E la nonna di Sage è una sopravvissuta ai campi di sterminio… Più voci narranti si alternano nella scrittura di Jodi Picoult, come sempre magistrale nel riannodare il filo dei ricordi sepolti nel passato e delle emozioni che agitano il presente. E la chiave, ancora una volta, sta nella potenza della narrazione: «Un racconto può essere molto potente. Può cambiare il corso della storia. Può salvare una vita. Ma può anche essere un buco nero, o le sabbie mobili, in cui si rimane impantanati, incapaci di scrivere per liberarsi». Sta a noi, alla nostra coscienza, scegliere la strada da prendere.

Pagine: 306
Prezzo:14,90
Editore: Rizzoli

Under di Giulia Gubellini è un romanzo distopico italianissimo, ambientato in un'inquietante Bologna futuristica, dal quale è stata già tratta una serie di 10 episodi, da vedere online, di 5 minuti ciascuno, che raccontano le storie narrate nel romanzo. Ovviamente la componente romantica non manca. Interessante. 

Italia, 2025. Quando Alice si risveglia in una cella dal soffitto basso e le pareti strette, in sottofondo l'urlo di una sirena, salta in piedi sulla branda, con il cuore che le martella nel petto. Quando poi la voce metallica di un altoparlante le ordina di dirigersi verso la Sala Comune, si accorge di non essere sola: insieme a lei ci sono altri dodici ragazzi, i detenuti dei Centri Rieducativi più pericolosi del Paese. L'ultima cosa che ricorda, Alice, è la protesta a Città 051 contro l'Autorità Provvisoria, che controlla la politica, e il blindato nero in cui è stata trascinata insieme ad Andrea, il ragazzo che le piace. Non avrebbe mai immaginato di risvegliarsi in un bunker tra le Alpi, è certa di essere stata rinchiusa lì per errore. Divise grigie e cibo in scatola, un orologio arancione al polso, il tempo nel bunker sembra non passare mai in attesa delle 17, ora in cui ogni giorno due Sfidanti sono chiamati a lottare all'ultimo sangue nella Gabbia. Per Alice è subito chiaro che là sotto, anche se hai sedici anni, non hai diritto di avere paura e nemmeno di innamorarti. Perché dentro Under, il reality show della morte di cui è cavia insieme ai compagni, si sopravvive solo uccidendo. Ma anche nella prigione più terribile puoi scoprire chi sei e cambiare le regole. Insieme, ribellarsi è possibile, e il gioco al massacro può trasformarsi in rivoluzione.

Una storia d'amicizia nel bel mezzo della Seconda Guerra Mondiale, Nome in codice Verity di Elizabeth Wein


Pagine: 468
Prezzo: 14,90
Editore: Rizzoli
Verity è il nome in codice di Julie Beaufort-Stuart, una ragazza bionda e minuta che appartiene alla nobiltà scozzese e ha studiato in Svizzera. Ha una tempra di ferro e parla tedesco con disinvoltura, per questo lavora al servizio dell'intelligence britannica come spia. La Seconda guerra mondiale infuria, Hitler ha in mano il nord della Francia: tutti devono collaborare per contrastare i tedeschi. Come Julie anche Maddie fa la sua parte, dapprima nella torre di controllo di un aerodromo inglese, poi come pilota: volare è la sua grande passione. Contro ogni previsione tra Maddie e Julie nasce un'amicizia molto salda, ma una notte i loro destini si separano in maniera drammatica: Maddie sta portando Julie in Francia per una missione particolarmente delicata, quando l'aereo viene raggiunto dal fuoco nemico...

In questa settimana è uscito anche il secondo capitolo della serie On Dubrin Street di Samantha Young, della quale non ho ancora letto nemmeno il primo volume. Voi l'avete letto? Così come sei. Un amore a London Road

A ventiquattro anni, Johanna Walker è convinta di sapere cosa vuole dalla vita: un uomo forte, s
Pagine: 369
Prezzo: 14,90
Prezzo: Mondadori
olido, e soprattutto benestante, che sia disposto a prendersi cura di lei e del fratellino Cole, costretti da sempre a cavarsela da soli. Ma quando incontra Cameron MacCabe tutte le sue certezze sembrano crollare: il nuovo barman del Club 39 non assomiglia per nulla all'uomo che ha sempre cercato. È giovane, senza un lavoro fisso, ma irresistibilmente sexy... L'attrazione fra loro è fin da subito travolgente. Cam cerca in tutti i modi di avvicinarsi a Jo, ma negli anni la ragazza si è costruita una corazza difficile da incrinare. Quando però Cam si trasferisce nel palazzo di Jo in London Road, il sentimento che provano diventa impossibile da ignorare. Via via che la loro intesa si fa più forte, Jo non potrà più nascondere la verità su di sé e sulla propria famiglia. Cam saprà accettare Jo per quello che è? E Jo sarà disposta a far cadere le proprie difese e a lasciare che qualcuno entri nella sua vita per sempre?


Per oggi passo e chiudo, amici e amiche mi. Fatemi sapere se c'è qualcosa, fra i libri che vi ho proposto o in generale fra tutte le uscite (anche quelle che non sono riuscita acchiappare), che vi attrae in particolare. Sono curiosa! 

7 commenti:

  1. Grazie di essere passata dal mio blogghino, non so bene perché ma non riesco a risponderti sotto al commento, quindi ne approfitto per fare una visitina qui. Ho grandi aspettative su Crank e spero mantenga questo livello di interesse. Non ho mai letto niente della Picoult, ma il titolo che hai segnalato sembra interessante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crank è stupendo. In più, non so se lo sai, l'autrice ha tratto ispirazione per la sua stesura dalla sua stessa storia personale!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Anche io :) Devo solo smaltire un po' di arretrati. Un bel po' in effetti!

      Elimina
    2. Non ne parliamo, io ne ho un marea.. E la cosa peggiore è che sto attendendo già l'arrivo di altri libri.. Non finirò mai più i miei arretrati!

      Elimina
  3. Mi ispirano **
    Soprattutto Under, Intenso come un ricordo e Nome in codice Verity! :)

    RispondiElimina

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)