domenica 31 ottobre 2010

Recensione:BEASTLY di Alex Flinn

Questo libro tratta di un ragazzo Kyle Kingsbury in apparenza fin troppo abituato alle attenzioni che gli derivano dai suoi compagni di scuola che lo idolatrano solo perché è bello, ricco e popolare. Lui stesso pensa che ciò che conta sul serio sia l’aspetto esteriore e giudica poveracci e non degni di attenzione tutti coloro che non sono belli esteriormente, insieme al suo gruppo di amici li “snobba” e prende in giro. Fino a che un giorno prende in giro la persona sbagliata, Kendra una ragazza bruttina che si rivela una strega, che lui invita al ballo scolastico per puro capriccio e la quale gli chiede di regalarle una rosa bianca da mettere con il vestito. La umilia come è nel suo stile ma prima di fare ciò regala la rosa che ormai si è sciupacchiata alla ragazza che vende i biglietti all’ingresso del ballo. Kendra lo maledirà a essere brutto fuori tanto quanto lo è dentro e solo perché lui aveva commesso un atto di gentilezza regalando alla ragazza dei biglietti la rosa bianca gli concederà due anni, tanti quanti i petali che il fiore ha perso, per spezzare l’incantesimo innamorandosi ricambiato e trovando il vero amore… Andando avanti con la lettura sono rimasta molto colpita dalla vita che Kyle conduceva, aveva un padre assente , una madre che se ne fregava  del figlio tanto che aveva preferito fuggire via che restare con lui. I suoi stessi amici, come lui scoprirà in seguito alla maledizione, non sono mai stati dei veri amici e lo hanno seguito solo perché ricco, bello e popolare. Il padre invece di consolsarso e aiutarlo preferisce rinchiuderlo in un palazzo insieme alla domestica Magda e all’insegnate privato Will che è cieco. L’unica consolazione che Kyle (il cui nome significa “bello”, si rinominerà Adrian nome che significa “tenebroso”) avrà sarà quella di coltivare le sue numerose rose che apprezzerà per la loro bellezza. La strega gli aveva regalato uno specchio che gli permetteva di vedere chiunque egli volesse, viene attratto in particolar modo da una ragazza, Linda quella a cui aveva regalato la rosa e che per una fortuita serie di fatti andrà ad abitare con lui. Linda e Kyle sono tanto diversi quanto simili in molti aspetti della loro vita ad iniziare dal tipo di padre che hanno… Questa ragazza con una passione sfrenata per le rose e per la lettura lo farà innamorare e alla fine sarà lei, sua prima vera amica dopo Magda e Will, a spezzare con un bacio di vero amore l’incantesimo che lo ha reso bestia fuori e bello dentro. Infatti Kyle capirà quali sono le cose e gli aspetti veramente importanti della vita. Kyle aprirà gli occhi per la prima volta nella sua vita… A farci capire quanto sia diventato buono e gentile è anche il fatto che decide di aiutare anche Magda e Will ad avere ciò che loro desiderano… Questo è un libro che oltre a trasportare una favola come “La bella e la bestia” nella nostra epoca trasmette delle emozioni bellissime e degli insegnamenti molto importanti. Non ultimo quello del “non giudicare mai un libro dalla copertina”. Lo  ho apprezzato moltissimo e la storia che racconta è veramente coinvolgente e bella, tanto che arrivata all’ultima pagina del libro non potevo credere che fosse finito…

Nessun commento:

Posta un commento

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)