lunedì 25 ottobre 2010

Recensione: SIGNORA DEL SUO CUORE di Mary Balogh

Lui è Jocelyn Dudley, l’arrogante duca di Tresham, un uomo duro, ricchissimo e spietato. Quando una ragazza provoca il suo ferimento durante un duello a Hyde Park, il duca la assolda come infermiera per dividere con lei le pene della convalescenza. Jane lo assiste con premura, lo asseconda, tollera i suoi modi bruschi e le cattive maniere perché, da poco disoccupata, ha un disperato bisogno di quella sistemazione. E intanto, inaspettatamente, il suo rapporto con il duca si evolve, Jane diventa sua confidente, sua intima confidente, ben al di là di quanto si sarebbe mai immaginata…

OPINIONE PERSONALE: (spoiler)
Quando alla fine ho letto queste parole: "-Amore mio-le mormorò.-Avevo già deciso di portare mia moglie a casa mia..." mi sono detta "Mi sono persa qualcosa?" ero convinta di aver saltato delle pagine e invece no, il libro finisce con lui che dichiara di averla sposata la mattina stessa con una licenza speciale. Poi mi sono fermata un attimo, ho tirato un sospiro e mi sono detta "mi ricredo sulla Balogh". Eh si! Perchè prima di leggere questo libro mi ero ripromessa di smettere di leggere i suoi libri perchè gli ultimi che avevo letto non mi erano piaciuti moltissimo. Questo addirittura rientra nella mia classifica personale di libri che ho adorato di questa autrice, al primo posto non può che esserci "Un'estate da ricordare" ,al secondo posto "Sposa a metà", al terzo "Semplicemente amore" e parimerito "Signora del suo cuore". Per concludere la mia opinione personale sul libro vi scrivo una frase che mi ha molto colpita:
"-Si-Jane lo accarezzò su una guancia.-Si, Jocelyn. Voglio essere parte del vostro nome, della persona che porta quel nome, dell'anima dentro a quella persona. Voglio diventare una sola cosa con voi.
-Voi,io,noi.-Lui pose le labbra sulle sue.-Inventiamo un nuovo pronome, Jane. L'unità dell'io e la molteciplità del noi, fuse in una nuova parola nè singolare nè plurale, fatta solo per Jane e Jocelyn."

Nessun commento:

Posta un commento

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)