martedì 12 febbraio 2013

IO SONO PER L'UGUAGLIANZA

Io sono per l'uguaglianza. Anche laddove l'uguaglianza non c'è. Perché sai che palle se fossimo tutti uguali. Se ami una persona è giusto che tu possa dirlo al mondo. Senza paura del pregiudizio e dell'ignoranza altrui. Non c'è niente di peggio del pregiudizio. Perché non ti permette di conoscere. Ti fa rimanere nell'ombra. Non porta al progresso. Questo manca in Italia, il progresso. Il guardare al futuro. Al contrario, l'Italia è piena di pregiudizio. Ieri sera stavo guardando il Festival di Sanremo. C'erano due uomini. Volevano sposarsi. Non potevano perché in Italia questo non è permesso. Mi sono salite le lacrime agli occhi. Da come si guardavano si capiva che si amavano, d'altronde se così non fosse non avrebbero scelto di fare questo passo: riconoscere davanti al mondo il loro amore. Perché devono andare a New York per fare ciò? Perché in Italia questo non è possibile. Ci sono leggi che lo impediscono. Io adesso, mi chiedo...perché?

Nessun commento:

Posta un commento

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)