venerdì 13 marzo 2015

FIRST IMPRESSIONS: OUTLANDER 1x01 "La Straniera"

Buon venerdì amici lettori e amiche lettrici, un paio di giorni fa sono finalmente riuscita a vedere la tanto temuta e sospirata prima italiana del telefilm OUTLANDER, trasmessa il lunedì alle 21:55 su FOXLIFE. Sono stati sessanta minuti di piccole gioie e shock. Uno degli aspetti che temevo di più era la scelta dei doppiatori e l'effetto che le loro voci, messe in bocca ai protagonisti, avrebbero potuto provocare su di me. In passato mi è successo di non riuscire più a seguire una serie originale doppiata in italiano dopo averne ascoltato le voci in lingua (The Vampire Diaries docet).


CLARE BEAUCHAMP (CAITRIONA BALFE)--->FRANCESCA ANGELINELLI
JAMIE FRASER (SAM HEUGHAN)--->STEFANO CRESCENTINI
FRANK/JACK RANDALL (TOBIAS MENZIES)--->FRANCESCO PRANDO
COLUM McKENZIE (GARY LEWIS)--->LUIGI LA MONICA
DOUGAL McKENZIE (GRAHAM McTAVISH)--->PAOLO MARCHESE
GEILLIS DUNCAN (LOTTE VERBEEK)--->DOMITILLA D'AMICO

Dopo aver ignorato la paura di ritrovarmi davanti Kate Becket invece di Clare e quella invece, nella scena del braccio lussato, di veder sbucare, da dietro Colum, Edward Cullen in kilt *che immagine orribile*, mi sono rilassata e mi sono goduta la visione de La straniera (così è stato chiamato il primo episodio in italiano). Devo dire che il doppiaggio, nonostante la mia titubanza iniziale, ha riscontrato il mio consenso e le voci sono perfette per i personaggi. Un po' meno quella scelta per Clare ma soprattutto perché ormai la associo a Kate (Castle). Mi è piaciuta tantissimo la scelta di mantenere le parti in gaelico e un po' mi è dispiaciuto il fatto che, purtroppo, si sia persa la diversità e la particolarità, con quella "r" così arrotolata e pronunciata, dell'accento scozzese. E' quel lost in translation che si perde al passaggio da una lingua all'altra. I latini ne sapevano qualcosa e chiamavano quest'operazione con il verbo "trado" ("trasmettere" "comunicare"), dal cui participio "traditum" deriva il vocabolo italiano "tradire". Traducendo si tradisce in un certo qual senso la lingua originale perché non tutte le parole trovano espressione nella lingua di traduzione. Riconosciuto e concesso questo quando al posto di "sassenach" hanno tradotto "sassone" sono rimasta impietrita sul divano. Ero li bella rilassata e tutta contenta, preparata in un certo senso, perché ne avevo già sentito partare sul web e speranzosa di aver fatto solo un brutto sogno.

E invece no. Era tutto reale. Oltre ad essere una traduzione completamente sbagliata per quanto riguarda le connotazioni storiche che i rispettivi termini hanno e per accertare questo basta una semplice ricerca in rete, quell'appellativo potenzialmente dispregiativo, in bocca a Jamie è così dolce. E' il modo in cui chiama la sua sassenach. Non la può chiamare sassone! Suona così male. Altro spregio al telefilm è stato fatto quando si è scelto di non tradurre letteralmente "Gesù Cristo d'un Roosvelt", una delle espressioni caratteristiche della nostra cara infermiera. Insomma, queste sono le mie prime impressioni. Spero che i traduttori si ricredato e che il tutto non vada che a migliorare. La puntata nel complessivo mi è piaciuta, le musiche celtiche sono favolose ed è stato meraviglioso vedere Sam Heughan sul piccolo schermo ma ad una grandezza e qualità migliore di quella che poteva dare lo schermo del pc. 

VOI L'AVETE VISTA? DITEMI COSA NE PENSATE. 
UN BACIO! 

4 commenti:

  1. Sam Heughan in HD lo vogliooo!!! Ancora non l'ho vista doppiata, ma quel Sassone non si può sentire, come si faaaa D: Sam lo dice in modo così sexy... sapevo poi che anche "aye" l'hanno doppiato con "si", mentre al posto di Gesù Cristo d'un Roosvelt che hanno messo???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Aye" mi era scappato. Questa traduzione non mi piace proprio anche se effettivamente un collegamento semantico "sassenach" e "sassone" ce l'hanno :( Lo hanno tradotto con "accidenti" o qualcosa di simile :(

      Elimina
  2. Ciao sono na nuova iscritta!
    ha un blog molto carino!
    a me questa serie ispira davvero un sacco ma prima vorrei leggere almeno il primo libro :)
    quindi sto aspettando di smaltire qualche libro qui e li per comprarlo!
    ho anche io un blog, se ti va di passare e magari iscriverti mi farebbe molto piacere!
    ti lascio qui il link del blog:
    http://alealisssia.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei troppo gentile Alealisssia :) Ti consiglio assolutamente di leggere "La straniera" perchè non ha paragoni :) Passo subito a dare una sbirciatina al tuo blog ;)

      Elimina

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)