domenica 1 febbraio 2015

RECENSIONE:OPAL (Lux, #3) di JENNIFER L. ARMENTROUT (Giunti Y)

Buonasera amici lettori e amiche lettrici, vi sono mancata? In questi giorni sono un po' fuori di me (fra un giorno ho un esame universitario e l'agitazione comincia a farsi sentire) e per di più, sto scrivendo questa recensione senza occhiali perché ho brillantemente, con una puntualità micidiale considerati i miei prossimi impegni, ucciso il mio secondo paio di occhiali. Cosa alquanto strana visto che li tratto come l'oro, considerato il fatto non trascurabile che io senza di loro...non ci vedo un tubo! Sono una talpa. Mi mancano oltre tre gradi per occhio. Comunque, accantoniamo il discorso e parliamo di qualcosa di molto ma molto più interessante...quel gran bel pezzo di marmo di Daemon! Scherzo. Parliamo di OPAL di JENNIFER L.ARMENTROUT, il terzo capitolo della SERIE LUX.


Daemon e Katy, Katy e Daemon... Ostacolato da tutti, represso, negato, il legame proibito tra la timida studentessa e il misterioso alieno è ogni giorno più potente, inscindibile e rischioso. Il Dipartimento della Difesa li spia di continuo, mentre il famigerato “Dedalo”, il gruppo che studia e tortura gli ibridi, tiene ancora in pugno qualcuno che amano. Dawson, il gemello di Daemon sfuggito miracolosamente alla prigionia, non sembra più lo stesso e in mente ha un unico obiettivo: tornare in quel luogo orribile per salvare la sua amata Beth. Daemon e Katy non possono certo abbandonarlo, e per combattere “Dedalo” sono pronti a tutto, anche se questo significa fidarsi di un vecchio nemico… Riusciranno a ottenere giustizia e ad annientare le oscure minacce che incombono su di loro? Daemon e Katy non sono disposti a fermarsi, forti dell’amore impossibile che li lega e che nessuno riesce a spezzare: nemmeno se la lotta dovesse travolgere i loro mondi in maniera devastante. Sempre più sensuale, intrigante e ricco di colpi di scena: il nuovo episodio della saga è già un fenomeno del web. 

RECENSIONE:

Opal fa parte di una delle più amate serie paranormal romance e young adult del Globo. Sono sicura che la ragione di questo successo sia l'incredibile capacità dell'autrice di emozionare (ma che dico? Di far struggere!) i suoi lettori e al contempo di "metter in bocca" a Daemon frasi così spititose e irriverenti da farli passare da uno stato di batticuore ad uno stato di ridarella inarrestabile. Sul serio, credo che la coppia Daemon-Katy sia la mia preferita in assoluto. Il loro non è stato un amore lampo, fulmineo, anzi, prima di riconoscerne l'esistenza ne sono passate di pagine e di...schermaglie. Gli eventi raccontati in Opal riprendono (come da abitudine dell'autrice) subito dopo la chiusura di Onyx, il cui finale (con la morte di Adam) è stato capace di strapparmi il cuore e ridurlo in frammenti. Povera Dee. In questo romanzo i personaggi che avevamo imparato a conoscere nei libri precedenti, non sono più gli stessi. Dee, disperata per la perdita del suo amore, tira fuori un caratterino alquanto spinosetto (lo zigomo di Blake ne sa qualcosa) e Katy non riconosce più se stessa nella persona che è diventata. Non è più la ragazzina innocente e timida di Obsidian, la mutazione l'ha cambiata. Adesso sa difendersi da sola ed è decisa a dimostrarlo a Daemon a tutti i costi. In Opal assistiamo ad una crescita da parte di Katy, che si trova a dover fronteggiare non solo la sua mutazione ma anche le insicurezze che la colgono non appena si mette a pensare al College da frequentare una volta diplomata, e altre insicurezze riguardo la sua relazione con Daemon, che si evolverà notevolmente in questo capitolo. E come se non fosse abbastanza  Dedalus e il Dipartimento per la Difesa sono in costante agguato, come bombe che aspettano soltanto un innesco per deflagrare in tutta la loro potenza. Dawson è stato liberato, ma perché? Dove si trova Will (il diabolico nuovo compagno della mamma di Katy)? Blake farà la sua ricomparsa? Insomma, anche in questo nuovo capitolo la vita dei protagonisti non scorrerà liscia,senza ostacoli.Fra una recensione sul blog e un compito di Biologia, Katy riuscirà a trovare i bandoli delle numerose matasse che hanno invaso la sua vita da quando ha scoperto il mondo dei Luxen? Tutto quello che posso dirvi è che K. e D. non si faranno certo abbattere dalle circostanze e lotteranno contro tutto e tutti pur di difendere le persone che amano, giungendo perfino a fare un patto con un diavoletto particolarmente irritante, un certo mutante con una passione smodata per il surf. E per finire...Jennifer L. Armentrout questa volta me l'hai proprio combinata grossa. Non si può far finire un libro così! Cattivona. Ripeto: un libro non può finire così e strappare il cuore dal petto ai suoi lettori. Adesso non mi resta che attendere Origin sperando in un colpo di fortuna perché, credetemi, questi poveri personaggi ne hanno proprio bisogno.

VOTO: Perchè Opal si è rivelato travolgente, mozzafiato, romantico e divertente. E per di più ho la stessa capacità della protagonista di mettere fuori uso i pc, uno dopo l'altro (è un talento anche questo eh!).


2 commenti:

  1. Bellissimo libro! Sul finale, che dire...non si fa. Speravo il mio libro fosse "difettoso" e che mancassero dei capitoli. Fortuna che non dobbiamo aspettare ancora molto. *_* Comunque io perdo ogni oggettività: Adoro Jennifer con qualsiasi pseudonimo scriva. ^_^"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, Lotus Heart, per nostra sfortuna non abbiamo pescato la copia difettosa, anche se avrei preferito ;) Quanto è perfida la Jennie :D

      Elimina

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)