mercoledì 29 febbraio 2012

Recensione: LA DISCESA DEI LUMINOSI di Provenzi-Loiacono

È il 2012, anno dell'Apocalisse, quando tra le calli di una romantica Venezia si aggira un ragazzo biondo, così bello da non sembrare umano. Jude Byron è un abitante di Aurora, un pianeta di luce popolato da esseri superiori simili agli dèi, chiamati Luminosi. È stato mandato sulla Terra dal padre, Damien, per distruggere un antico codice Maya, l'unico documento esistente in grado di salvare l'umanità dalla catastrofe che è stata profetizzata. Ma giunto in mezzo agli umani e costretto a vivere tra loro, Jude scopre, suo malgrado, un sentimento più potente di qualunque impulso abbia mai provato: l'amore. Comprende così che dalla sua scelta dipende il destino dell'umanità, a cominciare da quello di Viola, la ragazza di cui si è innamorato. Le forze in gioco però sono molte e Jude non può sapere se il suo amore basterà a salvare il mondo dalla distruzione.
Ilenia Provenzi e Francesca Silvia Loiacono sono grandi amiche e lettrici appassionate di romanzi YA. La Discesa dei Luminosi è il loro esordio narrativo.

PARERE PERSONALE:


Mi dispiace ma questa volta non posso dire di aver apprezzato completamente un libro pubblicato dalla Giunti Y. Di solito apprezzo le loro pubblicazioni. L'uscita di cui sto parlando è nuovo young adult delle nuove autrici appassionate del genere, Ilenia Provenzi e Francesca Silvia Loiacono. Il suo titolo è L'Ascesa dei Luminosi.

Le premesse c'erano tutte. Un inizio incoraggiante con il giusto tocco di mistero che invita il lettore a proseguire nella lettura senza mai staccare gli occhi dalle pagine di carta. La Discesa dei Luminosi è un romanzo young adult ambientato fra l'Italia e il Messico che ha come filone principale la misteriosa profezia dei Maya  e un codice ritrovato, il Codice Villanon, che profetizza la fine del mondo verso la fine del 2012. Fin qui tutto bene, Poi...

Quello che mi ha un po' stuccato di questo libro sono stati i personaggi che non sono riusciti a coinvolgermi fino in fondo, li ho trovati un po' superficiali e stereotipati. C'è Danielle, la ragazzina viziata proveniente da un'altra realtà incapace di accettare una delusione d'amore e che all'improvviso diventa gelosa e pericolosa minacciando di distruggere il mondo intero, c'è Jude, bello da morire, con un dono e una missione, giunto sulla Terra però si innamora dell'unica ragazza sulla quale i propri poteri non funzionano, questa è Viola, ragazza dal passato doloroso intenta a scrivere la propria tesi di laurea su un misterioso codice il cui ritrovamento è costato la vita a sua madre, indomita archeologa, c'è Lisa, la migliore amica di Viola, ella nasconde un segreto che potrebbe minacciare la loro amicizia, c'è Dimitri, ragazzo super conteso innamorato di Lisa, c'è Sara, sorella di Dimitri e costretta sulla sedia a rotelle da una malattia, la ragazza è la figlia di una sciamana e reciterà una parte fondamentale nella profezia che potrebbe portare alla fine del mondo voluta da un'arrabbiata specie di divinità che ce l'ha con gli umani per la loro estrema crudeltà.

Dei personaggi che vi ho sopra elencato Jude, Danielle e Lisa fanno parte di una specie proveniente da Aurora, un pianeta che si trova in un'altra realtà rispetto alla nostra. Lo scopo dei primi due è quello di recuperare il codice che il loro padre ha nascosto sulla Terra e che potrebbe contenere il segreto per salvare la Terra dalla distruzione.

Avendo letto molti libri del genere ammetto di essere molto esigente al riguardo e questo non è proprio riuscito a soddisfarmi nonostante la fluidità della scrittura delle due autrici. Il libro infatti si legge anche in un pomeriggio. Detto ciò...questo libro non mi ha proprio entusiasmato tanto.


Stelline: due stelline e mezza.

Voi lo avete letto? Che ne pensate?

Nessun commento:

Posta un commento

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)