venerdì 5 settembre 2014

USCITE DELLA SETTIMANA # 7

Buonpomeriggio! Questa prima settimana di settembre porta con sé tantissime novità editoriali. Forse per consolare i lettori ,mogi mogi per l'imminente rientro fra i banchi di scuola o le postazioni di lavoro. Nel mio caso è ancora tutto incerto riguardo al "quando". All'Uni amano creare suspense riguardo all'orario dei corsi e le date d'inizio delle lezioni, così mi tengo impegnata fra ripassi di latino, serie tv e post sul mio blog. Oggi, eccone uno che mi piace tanto scrivere: le uscite della settimana! Come sempre, questa è una selezione delle uscite dal 1/09/2014 al 7/09/2014. Quelle che mi hanno più colpito e che rientrano nelle mie corde. 

In occasione dell'uscita nelle sale cinematografiche della trasposizione cinematografica de Il donatore, la Giunti Y ha ristampato il romanzo con una nuova veste grafica dedicata al film (The Giver. Il mondo di Jonas).Scritto da Lois Lowry , The Giver, viene pubblicato inizialmente nel 1993, infine nel 2010 dalla Giunti. E' il primo di un quartetto Distopico (Quartet of The Giver).

PAGINE: 176
PREZZO: 12,00

Jonas ha dodici anni e vive in un mondo perfetto. Nella sua Comunità non esistono più guerre, differenze sociali o sofferenze. Tutto quello che può causare dolore o disturbo è stato abolito, compresi gli impulsi sessuali, le stagioni e i colori. Le regole da rispettare sono ferree ma tutti i membri della Comunità si adeguano al modello di controllo governativo che non lascia spazio a scelte o profondità emotive, ma neppure a incertezze o rischi. Ogni unità familiare è formata da un uomo e una donna a cui vengono assegnati un figlio maschio e una femmina. Ogni membro della Comunità svolge la professione che gli viene affidata dal Consiglio degli Anziani nella Cerimonia annuale di dicembre. E per Jonas quel momento sta arrivando... 


Non c'è niente che non va, almeno credo è il romanzo d'esordio di Maddie Dawson. In patria è stato un bestseller che, a quando si dice, ha conquistato lettori di tutte le età.
 
PAGINE: 384
PREZZO: 15,90

È sabato mattina e Rosie e Jonathan sono a letto in un momento di intimità, quando il telefono inizia a squillare senza tregua. Sul display compare un numero sconosciuto. Ancora non sanno che quella telefonata di per sé insignificante manderà all'aria tutta la loro vita. Più che quarantenni, Rosie e Jonathan sono gli unici fra i loro amici a non aver messo su famiglia e a vivere da eterni fidanzati in un quadrilocale che sembra arredato da due studenti. Impossibile immaginare che a pochi giorni da quel sabato Jonathan si inginocchierà davanti a Rosie chiedendole di sposarlo e seguirlo in California! La prima a storcere il naso di fronte all'improvvisa proposta è l'energica nonna Soapie: sognatrice, anticonformista, irriverente, Soapie ha sempre spronato Rosie a osare nella vita, a coltivare le sue passioni e seguire i suoi desideri. Per questo non capisce cosa spinga la nipote sull'altra sponda dell'oceano, dietro a un ragazzotto con la passione per le tazzine di porcellana. Ma il destino è sempre pronto a stuzzicarci e quando Rosie sarà messa di fronte a un'altra scelta cruciale, dovrà per forza decidere quale partita giocare. Perché la grande regola della vita è che non è mai troppo tardi per correggere il tiro e la felicità è sempre più vicina di quanto immaginiamo. Basta ricordarselo.

Il tuo meraviglioso silenzio di Katja Millay (Mondadori) è il romanzo che più mi ha fatto prudere le dita dall'impazienza che avevo di leggerlo (adesso è li nell'e-reader ,buono buono,che mi aspetta) anche perché, oltre alla trama affascinante, si tratta di un autoconclusivo! Urrà! Non è parte di nessuna serie. In questo momento sto gongolando davanti al pc. Dal momento che ce l'ho in lettura, presto vi farò sapere cosa ne penso. 
 
PAGINE: 420
PREZZO: 14,90

Le sue dita non possono più correre sul pianoforte, il suo mondo pieno di note è diventato muto. Nastya era una promessa della musica, prima. Prima che tutto precipitasse, prima che la vita perdesse ogni significato. Da 452 giorni Nastya ha smesso di parlare, e il suo unico desiderio è tenere nascosto il motivo del suo silenzio. La storia di Josh non è un segreto: ha perso tragicamente i suoi cari, e solo nel recinto impenetrabile che ha costruito intorno a sé si sente al riparo dalla compassione degli altri e libero di dedicarsi in solitudine all'unica cosa che lo tiene in vita: intagliare il legno. Quando sembra non esserci più luce né speranza, Nastya e Josh si trovano e le sensazioni sopite esplodono dal corpo e dal cuore. Due lontananze si incontrano, cercando l'una nell'altra la forza per superare il passato e rinascere davvero.




Innamorarsi in un giorno di pioggia di Jojo Moyes è la nuova storia, riedita in italia dalla Mondadori, dell'autrice che, con Io prima di te, ha saputo conquistare abilmente il mio cuoricino. Ovviamente mi segnerò il titolo.


PAGINE: 454
PREZZO: 10,00

Hong Kong, 1953. Joy, ventenne inglese ribelle, incontra un giovane ufficiale di marina e in ventiquattr'ore decide di sposarlo. Londra, 1980: a diciotto anni la figlia Kate scappa di casa con una bimba neonata che vuole crescere da sola. Irlanda, giorni nostri. Sabine, ragazza irrequieta, viene mandata in campagna dalla nonna Joy. Sarà la giovane, a partire da una vecchia foto di famiglia, a scoprire un segreto nel passato della famiglia, e a ricucire il legame tra le generazioni.
Ciò che mi ha convinto a segnalarvi l'uscita de Il libro delle verità nascoste di Amy G. Hansen (Garzanti) è stata la frase di presentazione che potete leggere qui. Il Publishers Weekly scrive che questo libro è "un debutto in cui l'ossessione per la letteratura crea una suspense che non vi lascia, pagina dopo pagina". E come certamente saprete, io amo la suspense e ovviamente anche la letteratura.

PAGINE: 288
PREZZO: 16,40 

Ruby vuole solo dimenticare. Vuole solo cancellare l'ultimo anno al Tarble College e nascondere nel profondo quel segreto che non ha confessato a nessuno. Eppure, quando crede che il peggio sia alle spalle si ritrova tra le mani il libro da cui tutto è cominciato. Il libro che custodisce le ombre del suo passato. È all'interno di una valigia: il bagaglio di Beth, una compagna di college che da pochi giorni è scomparsa. Ruby non poteva immaginare che "Una stanza tutta per sé" di Virginia Woolf riuscisse ancora a toccare le note più recondite della sua anima. A riportarla faccia a faccia con le sue paure. Ma lei è l'unica a conoscere il suo fascino oscuro. Tra quelle pagine ha visto crescere un'ossessione per le scrittrici suicide, donne fragili che si sono abbandonate al gesto più estremo. Un'ossessione che giorno dopo giorno l'ha avvicinata sempre più a Mark, il suo professore di letteratura. Eppure Ruby non può lasciare che quest'incubo si impadronisca di nuovo di lei, proprio ora che Beth è sparita. Deve cercarla. La ragazza sa che c'è solo un luogo che racchiude tutte le risposte. L'ultimo posto in cui vorrebbe tornare: Tarble, la sua università. Lì dove ha imparato che ciò che conta è essere i migliori, a qualunque prezzo. Lì dove misteriosi tentativi di suicidio le parlano di un destino a cui è difficile sfuggire. Lì dove, nel silenzio degli antichi e bui corridoi, ogni traccia riconduce a quel libro su cui c'è ancora molto da svelare. Perché dietro un animo fragile può celarsi un grande coraggio...

Niente è come te di Sara Rattaro (Garzanti). La nuova opera dell'autrice italiana che, secondo la critica, nella sue opere riesce ad esplorare con delicatezza i sentimenti umani.

PAGINE: 200
PREZZO: 14,90

Nessuno fa solo cose giuste o sbagliate. Siamo luce e ombra insieme. Due scatole colme di libri, pupazzi e tante fotografie. Tutto il mondo di Margherita è racchiuso in quelle poche cose. In spalla il suo adorato violino e tra le mani un biglietto aereo per una terra lontana: l’Italia. La terra dove è nata e che non rivede da quando è piccola. Ma ora è lì che deve tornare. Perché a quasi quindici anni Margherita ha scoperto che a volte è la vita a decidere per noi. Perché c’è qualcuno che non aspetta altro che poterle stare accanto: Francesco, suo padre. Il suono assordante dell’assenza di Margherita ha riempito i suoi giorni per dieci anni. Da quando sua moglie è scappata in Danimarca con la loro figlia senza permettergli di vederla mai più. Francesco credeva fosse solo un viaggio. Non avrebbe mai pensato di vivere l’incubo peggiore della sua vita. Eppure, ora che Margherita è di nuovo con lui, è difficile ricucire quello che tanto tempo prima si è spezzato. Francesco ha davanti a sé un’adolescente che si sente sbagliata. Perché a scuola è isolata dai suoi compagni e a casa passa le giornate chiusa nella sua stanza. Ma Francesco giorno dopo giorno cerca la strada per il suo cuore. Una strada fatta di piccoli ricordi comuni che riaffiorano. Perché le cose più preziose, come l’abbraccio di un padre, si possiedono senza doverle cercare. E quando Margherita ha bisogno di lui come non mai, Francesco le sussurra all’orecchio poche semplici parole per farle capire quanto sia speciale: «Niente, ma proprio niente, è come te, Margherita». Dopo il successo di Non volare via, a lungo in classifica in Italia tra i libri più venduti, Sara Rattaro torna con un romanzo potente e intenso che sa come avvicinarsi al cuore di tutti noi. La storia di quell’istante in cui non importa più cosa è giusto o cosa è sbagliato. La storia di un padre coraggioso e di una ragazza speciale. La storia di un amore che non conosce né tempo né ostacoli. Perché a volte l’unica cosa che conta è lottare per quello che si ama veramente.
I nostri giovedì al parco di Hilary Boyd (Nord) mi ha colpita perché, da quello che si legge nella sua presentazione sul sito della casa editrice, racconta una storia d'amore credibile e coinvolgente, una storia d'amore più matura, fra due persone adulte.

PAGINE: 384
PREZZO: 16,40

Da dieci anni, Jeanie vive in una prigione di silenzio. Da quando, in una fredda sera di autunno, suo marito è rientrato a casa e ha iniziato a comportarsi come se lei non esistesse. Ancora oggi, lui non la guarda, non le parla, dorme in un'altra stanza. A poco a poco, Jeanie ha imparato ad andare avanti senza di lui, concentrandosi sul suo negozio di alimenti biologici e godendosi i giovedì al parco insieme con la nipotina. Ed è proprio in uno di quei pomeriggi che conosce Ray, anche lui lì per far giocare il nipote. Ray è galante, spiritoso, gentile. Per la prima volta dopo tanto tempo, Jeanie si sente di nuovo apprezzata e, giovedì dopo giovedì, si accorge di provare uno slancio che credeva di avere ormai perduto. Eppure la felicità ha un prezzo. Ben presto infatti, Jeanie si rende conto che, per abbandonarsi a un nuovo amore, deve liberarsi di ciò che la lega al passato, mettendo così a rischio tutto ciò che ha costruito. Come il rapporto con la figlia, che non capisce cosa stia succedendo alla madre, o la stima delle amiche, che le suggeriscono di non dare peso a un sentimento effimero. Ma, soprattutto, Jeanie deve ricominciare a comunicare col marito, e l'unico modo per farlo è scoprire cosa sia successo in quella notte di dieci anni prima...
La fabbrica delle parole di Erik Oseanna (Salani) è una lettura per ragazzi con risvolti filosofici dalla trama interessantissima.

PAGINE: 142
PREZZO: 12,00

Il terribile dittatore Necrode ha capito quanto sia pericoloso permettere alle idee di diffondersi e alle persone di parlare, così prende una decisione drastica: sulla sua isola paradisiaca nessuno potrà più chiacchierare. Fa sparire tutti i termini inutili e pubblica la lista delle dodici parole con cui è permesso esprimersi, fra cui spicca, naturalmente, "acclamare il Presidente a vita". Giovanna e i suoi compagni capiscono la gravità delle nuove regole e decidono di ribellarsi. Inizia così il loro incredibile viaggio alla scoperta dell'importanza delle parole nella nostra vita. Fino ad arrivare alla Fabbrica delle Parole, vera e propria officina in cui si forgiano nuovi termini e dove ognuno può cimentarsi a crearne di nuovi.
Cose che fanno battere più forte il cuore di Mia Kankimaki (Piemme) mi ha attratta per le sue tinte orientali.

PAGINE: 384
PREZZO: 18,50 

A trentotto anni Mia si sente sopraffatta dalla routine della sua esistenza, come se il tempo passasse insensatamente. Finché un giorno decide di lasciare il suo lavoro presso una casa editrice per partire sulle orme di Sei Shonagon, dama di corte e scrittrice giapponese vissuta nel decimo secolo. Mia non parla giapponese e a Kyoto non conosce nessuno, ma ha letto l'opera di Sei, "Note del guanciale", e sente di aver trovato in lei una sorella spirituale: una donna moderna e disinibita le cui osservazioni sulla vita potrebbero provenire dalla penna di Virginia Woolf. Le liste che arricchiscono il suo diario e in cui elenca le cose gradevoli, sgradevoli, odiose e quelle che fanno battere più forte il cuore, sono di estrema attualità. Presto la nuova vita trascina Mia: si innamora dei templi, dei fiori di ciliegio, dei salici piangenti lungo il fiume Kamo, della meditazione zen, delle sale da tè, delle serate al pub insieme a nuovi amici e nuovi amori. Cercando il Giappone antico tra giardini e palazzi, Mia troverà il filo che la lega alla sua eroina e scoprirà se stessa e che cosa vuole davvero dalla vita.
Finalmente ce l'ho fatta! Ho combattuto con i codici fino ad ora e non so come avrei fatto senza l'aiuto di Rosa (Briciole di Parole). Grazie! Eccole qua le uscite che mi hanno colpita. Che ne dite?


2 commenti:

  1. Ciao Giulia, felice di esserti stata un pochino d'aiuto! Vedrai che piano piano con i codici diventa più semplice usarli una volta presa la mani ^-^
    Tra le uscite che hai selezionato mi incuriosiscono Cose che fanno battere più forte il cuore e Il libro delle verità nascoste, perchè in entrambi c'è un accenno a Virginia Woolf, scrittrice che mi affascina da sempre, ma di cui ancora non ho letto nulla. Li tengo d'occhio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sei stata tantissimo d'aiuto :) Il libro delle verità nascoste è molto affascinate. Virginia Woolf è stata una delle autrici che la prof. di inglese ci ha fatto affrontare fra i banchi di scuola. Comprenderla è stata una sfida! E lo è ancora :)

      Elimina

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)