domenica 16 novembre 2014

(Weekly) IN MY MAILBOX # 60

Buonasera amici lettori e amiche lettrici e buona domenica. Siamo alla metà del mese appena sorpassata e (proprio oggi) ho pensato di spezzare in più parti , come ho visto fare anche ad altre blogger, il post mensile dedicato agli acquisti/regali/omaggi. Così magari riesco a parlarvene con più calma.
In My Mailbox è stata creata da Kristi del blog The Story Siren e questo qua sopra è il banner originale.
In queste prime due settimane di novembre tutto sommato ho fatto la brava bambina, per quanto riguarda la seconda metà conto di fare altrettanto (ho in mente solo due libri da prendere assolutamente perché adoro l'autrice che li ha scritti) ma non mi voglio sbilanciare troppo perché ormai, almeno sul versante acquisti, mi conosco troppo bene! Nella mia cassetta delle lettere ho "trovato" (ma chi ce li avrà messi mai?) quattro libri in formato cartaceo e una carrellata di libri in formato ebook (mica è colpa mia se le autrici decidono di fare un regalo ai propri lettori?).

Partiamo dai libri che ho ricevuto dalle case editrici e da un'autrice (inaspettatamente):
Un bacio dall'altra parte del mare di Simona Toma (Giunti). Ringrazio tantissimo la casa editrice sempre molto generosa e paziente. Leggete la trama di questo libro e capirete perché ho voluto così fortemente avere la possibilità di leggerlo. Parla di un'amicizia, una storia d'amore fra due ragazzi, Caterina, impacciata universitaria, e Yassine che è arrivato in Italia dal Maghreb, rincorrendo la speranza di una nuova vita. Meno cinque alla felicità di Virginia Bramati (Mondadori). Grazie Anna! Il sequel a tinte natalizie del romanzo Tutta colpa della neve, letto l'anno scorso e che mi era piaciuto parecchio. E' corticello quindi conto di iniziare a leggerlo (e pure di finirlo) presto. Riuscirò nell'impresa? Poi, Sara Zelda Mazzini, mi ha inviato una email (si, le leggo le email anche se non sembra perché non rispondo. Il problema è che vorrei dedicare più di cinque secondi alla formulazione di ogni risposta. E' una cosa importantissima per me. Vedrete che piano piano arriverà a tutti quelli che mi hanno contattata una risposta, anche a te Sara. Abbiate pazienza!) con allegato il suo romanzo, I dissidenti e così ho pensato di segnalarvelo in questa rubrica. Spero di riuscire a leggerlo presto. Voi, nel frattempo, ditemi se la trama rientra nelle vostre corde.

In un presente parallelo, in cui l’ideale della trasgressione vige in qualità di morale imperante, è in corso una guerra tanto invisibile quanto spietata. Mentre gli uomini lasciano le proprie famiglie per non farvi più ritorno, le donne si contendono i pochi rimasti, innalzando barriere di invalicabile rivalità. È un’era di anticonformismo a tutti i costi, in cui il nemico da combattere si identifica inevitabilmente con una comunità di individui ordinari, guidati dall’ex stella del rock americano Syd Duncan, che vive secondo valori tradizionali come il lavoro manuale, rifiutando la celebrità. Madena, detta Mad, vive sospesa tra la ricerca di risposte a continue e pressanti domande e i bisogni di una famiglia ingombrante, composta dalla madre vedova, la zia e il fratellino Josh. Inquieta e solitaria, ha un unico vero amico nella bizzarra figura di Gino, camionista che si è stabilito in un’area di servizio lungo l’Autostrada del Sole, trovandovi tutto ciò che si potrebbe mai desiderare nel mondo occidentale. La ricerca di Mad la condurrà a Volterra, dove, tra le rovine di un vecchio manicomio, il destino ha già installato un oscuro personaggio: Loki il Funestatore. In mezzo ai Dissidenti di Syd Duncan Mad trova finalmente un luogo che può chiamare casa, ma il male non tarderà a rivelarsi anche in questo luogo e l’inevitabile approfondirsi del rapporto con Loki farà emergere incubi ancestrali dal fondo della sua coscienza, portando alla luce un antico mistero. 

Acquisti: All'inizio del mese avevo un acquisto "obbligato" da fare, dovuto, lo ammetto, soprattutto alla splendida cover che, per una volta, era stata assegnata al volumetto. Verso l'amore di Beverly Jenkins (Romanzi Mondadori) è presentato da un'immagine di copertina fiabesca, romantica, che evoca atmosfere da sogno. Una volta letta la trama poi...ho dovuto prenderlo! Non ho saputo farne  a meno. Le avventure rocambolesche e i cowboy mi piacciono troppo. Lo sto finendo di leggere in questi giorni e presto potrete leggere il mio commento al riguardo. Qui dovevano concludersi i libri cartacei da me comprati però, complice un improvviso giretto al Centro Commerciale, i miei occhi sono caduti (accidentalmente, lo giuro!) sul thriller, ambientato nel mondo delle comunità amish (argomento che mi attira sempre particolarmente), In un vicolo cieco di Linda Castillo (Time Crime-One) e da qui il passo successivo è stato comprare Genesi di Karin Slaughter (Time Crime-One) , entrambi facenti parte di una serie (Serie di Kate Burkholder e Serie di Will Trent). 

Acquisti e-book: Le piccole cose della felicità di Ilaria Palmosi, Il figlio ribelle di Cristina Zavettieri (mi ha conquistata l'estratto che è possibile leggere su Amazon), Perfetto (La trilogia di Lilac, #1) di Alessia Esse (gratis per due giorni su Amazon), Fil rouge di Ornella Calcagnile e Oro e argento di Barbara Risoli (gratis su Amazon).  A proposito di Amazon? Voi cosa ne pensate della sua ultima trovata? Kindle Unlimited. Pagare un prezzo fisso mensilmente per poter leggere quanti ebook vogliamo, in italiano e in inglese. Io sinceramente non ho ancora ben capito come funziona. Ad esempio, alla fine del mese gli ebook vanno restituiti? Che percentuale percepiranno gli autori coinvolti nel programma? 

Dunque, ecco i miei acquisti della prima parte del mese di novembre? Voi che mi dite? Qualche nuova entrata nelle vostre librerie (virtuali e non)? 
 

9 commenti:

  1. Ho sentito parlare benissimo di Perfetto, e infatti sono ansiosa di leggerlo! Sono curiosa di sapere cosa ne penserai tu :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiii, anche io ho sentito faville sul suo conto e appena l'ho visto in regalo su Amazon l'ho subito preso :) Spero di riuscire a leggerlo presto!

      Elimina
  2. Perfetto è splendido^^ Per quanto riguarda il progetto di Amazon, in un account puoi tenere solo una decina di libri alla volta quindi poi li devi cancellare, per leggerne altri. Io non l'ho ancora provato, soprattutto, perchè non ho un Kindle (ma un ereader di un altra marca) e leggerli da altre parti è scomodo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'hai già letto, Lady Cooman? Vado subito a dare una sbirciatina al tuo blog in cerca della recensione, nel caso l'avessi scritta ^^ Sono curiosa!
      Già, avevo letto una cosa del genere, però per ora preferisco rimanere con le mie solite abitudini, io non riesco a staccarmi dai libri che leggo :)

      Elimina
  3. Oooh, che vedono i miei occhietti (miopi ndr): "Genesi" è bellissimo, ottimo acquisto! "I dissidenti" è arrivato anche a me, spero di recuperare tutti gli arretrati che ho per leggerlo quanto prima. Anche io sapevo di "Perfetto" gratis su Amazon, ma sono arrivata tardi mannaggia U.U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosa, è tutta colpa tua...mi hai attaccato la Slaughterite! XD

      Elimina
  4. La prendo già come una risposta, Giulia, grazie!
    E grazie anche a Rosa :)

    RispondiElimina

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)