domenica 22 aprile 2012

Dal 27 Aprile in Libreria: SONO SOLO UN GATTO di Helga Siersch

In libreria per la Fazi dal 27 Aprile un libro gattoso, Sono Solo un Gatto di Helga Siersch.
Helga Siersch racconta con ironia il rapporto stretto e a volte conflittuale tra noi e gli animali. Il mondo visto con lo sguardo di un gatto, le strane abitudini degli umani e le piccole grandi avventure da vivere nei quartieri della capitale.

PAGINE: 178
PREZZO: 14,00 Euro

Questa è la storia di Ulisse, un simpatico gatto rosso che guarda alla vita con occhi disincantati, e di Milly, donna eccentrica e raffinata che coltiva il sogno di aprire un rifugio per animali abbandonati. Ulisse e Milly sono una coppia di fatto ideale: giorno dopo giorno, l’intesa tra loro si fa perfetta. Un gioco di carezze, silenzi, tenera dipendenza... Ma come in tutte le storie d’amore che si rispettino, anche stavolta spunta il “terzo incomodo”: alto, bello, dal fascino bohemienne. È Boris, il nuovo vicino di casa. Molly perde la testa per lui, un umano, scatenando la gelosia di Ulisse. Ma il “nostro” non è gatto da starsene buono acciambellato sul divano… Una notte, vagabondando per le strade di Roma, s’imbatte in un capannello di suoi simili che confabulano contro la chiusura dello storico mercato del pesce di Ponte Milvio. Filosofo nato, leader per vocazione, Ulisse si mette subito a capo della protesta a quattro zampe. Insieme a Duscka, il cane di Boris, darà il via a una spettacolare azione eversiva che lo trasformerà nell’eroe di tutti i gatti di Roma.

Ludmilla Helga Siersch è nata a Vienna nel 1919. Dopo aver conosciuto gli orrori del nazismo, approda a Roma, prossima a diventare la “Hollywood sul Tevere” e trova lavoro come costumista cinematografica. Vive ancora a Roma, dove scrive e lavora, circondata dai suoi adorati gatti. Per Fazi ha pubblicato nel 2011 il romanzo autobiografico Addio Vienna.

Che ve ne pare?

1 commento:

  1. Mi piacciono tantissimo i gatti.
    Lo trovo simpatico.

    RispondiElimina

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)