sabato 6 novembre 2010

Mini racconti...

Ciao, tempo addietro ho partecipato a dei concorsi ,uno su un blog e l'altro su un forum. Il primo richiedeva di scrivere un'intervista ad un vampiro protagonista di una serie televisiva o di un libro...e il secondo invece di scrivere un mini racconto tenendo fede ad alcuni punti che ti davano loro...Il primo in questo forum http://www.darkmoon.forumfree.it/ e il secondo su questo blog http://www.junerossblog.com/ che immagino molte di voi conosceranno e seguiranno. Ho pensato di postarli sul blog...

1)Io:Ciao Erik, come mai di cattivo umore questa sera?
Erik:Non ho ancora bevuto la mia razione di sangue...(sorriso furbetto), vuoi offrirti tu?
Io:(Rabbrividisco per il tono usato da Erik e l'emozione) Siamo qui per l'intervista...ricordi?
Erik:(Sbuffando) E come potrei? Prego continua...
Io:Come saprai le lettrici del "Fang Journal"sono molto interessate a te...
Erik:Che ci vuoi fare...sono irresistibile!!! Le donne mi adorano!!!
Io:Già...la domanda era...il biondo dei tuoi capelli è naturale o ti fai fare la tinta da Pam?
Erik:Farò tutto il possi...come hai detto??? Così mi offendi e sai quello che succede alle persone che mi fanno arrabbiare...(cerca di alzarsi dalla sedia ma lo blocco in tempo)
Io:Calmo...calmo...era solo una domanda...passiamo alla prossima...Come sarebbe la tua donna ideale?
Erik: Al sangue!!!

2) Primo Mini Racconto Una porta che sbatte! La solita sbadataggine!
Rendendomi conto che è quella della cucina mi alzo per chiuderla . Prima di procedere però sento uno strano trambusto all'interno della stanza e afferro subito la mia fidata mazza da baseball (quella che mi ha aiutata a sistemare anche il vicino molesto). Entro con prudenza cercando di ricordare le mosse base di autodifesa apprese guardando il film Miss Detective con Sandra Bullock e mi rendo conto che la causa del trambusto è la mia micetta Belle che cerca di afferrare i biscotti a forma di pesce che le ho comprato nel pomeriggio al supermercato. Nel farlo ha rovesciato le pentole che avevo lasciato ad asciugare sul tavolo. La prendo in braccio e torno a leggere il mio romanzo davanti alla tv...

Secondo mini racconto Entro in cucina, qualcuno mi prende alle spalle e mi tappa la bocca! Cerco inutilmete di liberarmi della sua stretta d'acciaio scalciando e cercando di mordergli la mano che mi tiene sulla bocca. Sento il suo fiato sul collo e il suo respiro farsi più affrettato. Avverto qualcosa di appuntito sulla pelle del mio collo e all'improvviso un dolore lancinante. Il dolore non dura a lungo e si tramuta in torpore che a poco a poco si impossessa di tutto il mio corpo. Avverto un lieve risucchio e mi rendo conto che la creatura che mi ha afferrata stà succhiando il mio sangue.

Nessun commento:

Posta un commento

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)