mercoledì 23 novembre 2011

Recensione: TWILIGHT.LA GRAPHIC NOVEL Volume 2 + Considerazioni sul film Breaking Dawn

La storia d’amore tra Bella Swan e Edward Cullen ha dato avvio ad un fenomeno mondiale e continua ora a prendere vita in questo secondo adattamento grafico. Rivisto e adattato da Stephenie Meyer, il volume riflette la sua personale visione del mondo della saga, un regalo ai fan che vi ritroveranno tutta la magia e le atmosfere originarie del libro.


Stephenie Meyer è nata nel 1973. Vive in Arizona con il marito e i tre figli. La serie bestseller che la ha portato al successo e ha fatto innamorare milioni di lettori è iniziata con Twilight ed è proseguita con New Moon, Eclipse e Breaking Dawn. La Fazi ha inoltre pubblicato anche La Breve Seconda Vita di Bree Tanner.


Young Kim vive a Yongin in Corea del Sud. Si è diplomata in belle arti presso l'università di Seul e ha lavorato in numerosi film d'animazione e come illustratrice di copertine.

PARERE PERSONALE:


Che bello poter rivivere le emozioni provate leggendo il libro di Stephenie Meyer attraverso una versione più colorata e illustrata! E' uscito infatti da pochissimo (18 Novembre) la seconda parte della Graphic Novel del primo libro della Twilight Saga. L'immagine di sopra vi mostra due particolari delle due copertine che sono state usate per il primo volume e per il secondo. Mi sono accorta (sono sicura anche voi) che se le si avvicinano compongono una bellissima immagine realizzata dall'illustratrice Young Kim che ha curato anche le altre contenute nel fumetto. Che dire...mi sono molto divertita e emozionata a leggere il fumetto perchè riporta le parti e i discorsi che a mio parere hanno fatto innamorare gran parte delle lettrici del mondo (anche me!) del libro Twilight e della bellissima e tenerissima storia d'amore tra Bells e Edward. Eh si! Sono un'inguaribile romantica! E voi?


Adesso un po' di considerazioni sul film! Sono andata a vedere Breaking Dawn-Parte 1 circa tre giorni dopo la sua uscita qui in Italia...non vi dico che patire! Essendo una fan sfegatata della serie libresca ero tanto impaziente di vedere come sarebbe stato quanto preoccupata che mi rovinassero il libro stravolgendone la trama come a mio parere è un po' successo con i tre precedenti. Inoltre anche alcune scelte in campo di attori mi hanno lasciata sin dall'inizio un po' perplessa. Arrivata al cinema mi sono seduta e ho aspettato pazientemente l'inizio della proiezione.Alla fine del film mi sono alzata e ascoltando le bellissime note della canzone di Bruno Mars It Will Rain mi sono detta "finalmente un film che assomiglia al libro dal quale è tratto!" Durante la proiezione ho addirittura pensato "mi sbaglio o perfino Robert Pattinson è ribelloccito e recita decentemente?" E pensare che il suo modo di recitare proprio non mi piace (nemmeno tanto il suo aspetto)! Insomma non sarà un film da premio importante ma questo mi è proprio piaciuto perchè se c'è una cosa che apprezzo nelle trasposizioni cinematografiche dei romanzi è proprio la coerenza con il libro da cui è tratto. Bello e divertente, romantico e dolce ma anche triste e doloroso. Le due scene che mi sono piaciute di più in assoluto sono: 1) quando il regista ci mostra il mondo attraverso lo sguardo e i pensieri di Jacob e il branco; 2) la trasformazione di Bella in vampira, quando la vita (o non vita) ritorna dentro il suo corpo. Voi che ne pensate? Se lo avete apprezzato, quale scena vi è piaciuta di più del film?

1 commento:

  1. Sono daccordo su tutto quello che hai scritto in particolare con la questione delle trasposizioni cinematografiche dei romanzi perchè quest'ultimo film è realmente coerente con il romanzo e lo ritengo il più bello. Elena

    RispondiElimina

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)