mercoledì 18 maggio 2011

Recensione: LA NAVE DEL DESTINO.ASIA di Marco Mazzanti

All'approssimarsi dell'anno Mille, in un mondo in cui il confine tra leggenda e realtà va sempre più assottigliandosi, quattro uomini si contendono il proprio diritto alla felicità. Tre gemelli, simili d'aspetto ma opposti nel carattere, e un re, che crede di aver perso per sempre il suo unico amore, saranno costretti a incrociare le proprie strade. Ma il destino è in agguato e la presenza di Asia, la cui bellezza è così prepotente da renderla simile ad un essere ultraterreno, sconvolgerà i piani di ognuno portando a conseguenze inaspettate.

L'AUTORE: Marco Mazzanti. Artista, scrittore e libero pensatore, è cresciuto leggendo le fiabe di William B. Yeats e coltivando la passione per tutto ciò che riguarda il "piccolo popolo". Ama leggere, scrivere, disegnare o dipingere con l'acquarello ascoltando la musica. Collaboratore con la rivista Historica-Il Foglio Letterario, gestisce un proprio blog - http://www.mmushroom.splinder.com/ -in cui intervista scrittori, editori ed artisti.

PARERE PERSONALE:

La Nave del Destino. Asia  è una bellissima fiaba che racconta la storia di una  ragazza dall'aspetto incantevole , Asia, di tre gemelli e di un sovrano che cerca disperatamente di sopravvivere alla perdita del suo più grande amore. Racconta come il destino spesso possa portarti su strade che non avresti mai pensato di intraprendere e come tutto abbia una finalità. Oltre ad una fiaba con i fiocchi è anche un fantasy dal sapore dolce capace di catturarti e trascinarti poeticamente all'interno delle sue pagine facendoti vivere in prima persona le avventure dei personaggi. Leggendolo ho come avuto l'impressione di trovarmi li con loro e non posso che decantare la bravura dell'autore che scrivendo riesce a trasmettere tutto questo.

Mi è piaciuta soprattutto la decisione dell'autore di partire a descrivere gli eventi dall'inizio raccontando la storia personale di ognuno dei personaggi, addirittura il modo in cui i loro genitori si sono conosciuti, innamorati e poi sposati. Ovviamente mi è piaciuto il finale felice e anche la delicatezza dell'autore nelle descrizioni.

Che dire...questo è decisamente un libro da leggere e conservare. Consigliato? Certo che sì!!!

Stelline: @@@@

Nessun commento:

Posta un commento

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)