sabato 7 maggio 2011

Segnalazione Libresca: L'AMORE LASCIA IL SEGNO di Renato Assin

«Sta per cominciare una giornata di visite e saranno proprio gli animali a raccontarla. Loro sono i veri protagonisti della mia vita, coloro per i quali ho deciso di non diventrae quello che avrei potuto essere e di diventare quello che sono»

TITOLO: L'Amore Lascia il Segno.
AUTORE: Renato Assin
EDITORE: Sonzogno
PAGINE: 216
PREZZO: 15,00 Euro
DATA D'USCITA: 20 APRILE 2011

I migliori casi “clinici” del veterinario di “Geo&Geo” per scoprire tutto quello che i nostri animali non oserebbero mai confessare. Assillato da dubbi esistenziali e dilemmi quotidiani, il veterinario Simon comincia la giornata di lavoro nella sua clinica accingendosi ad affrontare i suoi amati pazienti e i loro apprensivi proprietari. Visita dopo visita, sono gli animali a raccontare le proprie storie, esilaranti, ironiche, avventurose e commoventi. E ci svelano anche, per la prima volta, i sentimenti contrastanti che nutrono per i loro strampalati proprietari, le cui attenzioni eccessive e preoccupazioni ingiustificate tradiscono spesso i loro inestirpabili vizi umani anziché un sincero affetto per l’amico più fedele dell’uomo.

«Sono un veterinario, dunque un uomo fortunato: passo la vita assieme agli animali. Certo, ho anche incontrato proprietari di ogni tipo, dalla signora del mercato alla gattara di Trastevere a personaggi famosi. E ho curato primati e grandi felini, talvolta poco mansueti. Ma la mia grande passione sono i cani e i gatti, cioè gli animali che vivono accanto a noi (e spesso per noi). E ho scoperto quanto avrebbero da dire se potessero parlare. Ecco perché ho scritto questo libro, che è davvero "scritto da cani" (ma anche da gatti e da un merlo indiano). Sono dieci storie, raccontate direttamente dagli animali che si ritrovano nella sala d'aspetto di una clinica veterinaria: una cagna da caccia dal cuore d'oro che protegge le prede invece di riportarle al padrone; un chihuahua che si è innamorato di una bastardina e non vuole accoppiarsi con la cagnetta dal pedigree aristocratico; un gatto che rischia di perdere la vista a causa della dieta vegana dei suoi padroni hippies. E poi altri ancora. Il bello è che i personaggi umani ne escono ridimensionati, mentre sono proprio gli animali a dimostrare di avere una grande anima.»



L'AUTORE: Renato Assin nasce in Europa da madre asiatica e padre africano. La sua passione per gli animali comincia quando impara a camminare a quattro zampe. Alcuni anni dopo avere assunto la posizione eretta si laurea a Milano in medicina veterinaria. Dopo un periodo di studio e lavoro a New York, si trasferisce a Roma dove vive attualmente. Oggi si occupa di medicina interna di ecografia degli animali domestici. È consulente ecografista per gli animali del Bioparco di Roma. Collabora come esperto veterinario alla trasmissione Geo & Geo su Rai 3. Questo è il suo primo libro.

1 commento:

  1. sorridere e pensare ma soprattutto calarsi nei panni dei nostri animali, uno spasso dalla prima all'ultima pagina

    RispondiElimina

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)