mercoledì 12 ottobre 2011

Recensione: OCCHI GRIGI di Irene Zanetti


PARERE PERSONALE:

Occhi Grigi di Irene Zanetti è un libro che ho letto grazie alla catena di lettura che la scrittrice ha organizzato su Anobii. Protagonisti di questo libro sono un gruppo di ragazzi appartenenti ad un'organizzazione segreta chiamata Omega creata per addestrare i cosiddetti occhi grigi , umani nati con capacità particolari. Nemici giurati degli occhi grigi sono gli assetati di sangue occhi rossi, assassini spietati e violenti. 

Quando la scuola di Nathan, Nicola e Sara viene attaccata da una strana forza armata e le loro vite minacciate la squadra formata da i tre ragazzi , Aris ,biondino carismatico con il potere di incantare le persone con la musica del suo flauto, Robert, padre di Nathan , e Luciano entra in azione per risolvere la situazione. Riescono a scoprire che tutto gira apparentemente intorno ad una strana pietra dai poteri ignoti. La ricerca porterà i ragazzi e i due uomini a fare scoperte sconvolgenti e a ricordare momenti della loro vita che avrebbero preferito dimenticare per sempre.

Occhi Grigi è un libro leggendo il quale ho provato sentimenti veramente contrastanti. Da un lato volevo smetterla e posarlo sul comodino perchè spesso leggendolo ho trovato alcuni passaggi poco chiari a causa delle prospettive dei vari personaggi che si confondevano lasciandomi un po'confusa. Una volta che lo facevo però lo riprendevo subito in mano spinta dalla curiosità e dalla mia filosofia secondo la quale ogni libro merita di essere letto. Volevo sapere come finiva. Volevo vedere se la storia d'amore appena accennata nella storia si sarebbe sviluppata oppure no. Adesso a lettura ultimata posso dire di aver fatto bene a terminarlo perchè si è rivelata una lettura piacevole che mescola elementi alla Dark Angel (telefilm con Jessica Alba) ad altri alla I Tuoi Occhi Viola (libro di Stephen Woodworth) aggiungendovi anche un pizzico di avventura che a mio parere non guasta mai.

Stelline: @@@

Nessun commento:

Posta un commento

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)