lunedì 27 dicembre 2010

A Wish Come True (5)


Eccoci al quinto appuntamento con la rubrica A Wish Come True la quale prende spunto dalla rubrica In My Mailbox del blog The story siren. Qui posterò, e potete farlo anche voi commentando, i libri che ho comprato/scambiato, i libri che mi sono stati regalati oppure concessi dalle case editrici con cui collaboro.

Bene...iniziamo...

Dato che sabato scorso è stato Natale i libri sono molti...

Ho comprato...

IL DEMONE DELLA PASSIONE di Emma Holly.

L’ispettore di polizia Adrian Philips deve mantenere la pace tra gli abitanti di Avvar, una sorta di Londra vittoriana di una storia alternativa. Insieme agli umani, in precario equilibrio vivono gli Yama, una razza aliena nota con il soprannome di “demoni”, di cui Adrian non ha esitato a sfruttare le superiori conoscenze tecnologiche per svolgere al meglio il proprio lavoro. Ma la trasformazione in ibrido gli è costata cara: la moglie e la famiglia lo hanno abbandonato. Anche l’eccentrica pittrice Roxanne McAllister, nonostante la fama, è un’emarginata in quanto metà umana e metà demone. E quando una notte le loro strade si incrociano, l’attrazione è subito infuocata. Eppure, tra segreti inconfessati e verità troppo scomode, ad Avvar sembra non esserci posto per loro.
BACIAMI SOTTO L'ALBERO di Roberta Ciuffi.

Cinque storie di grande raffinatezza
nella magica atmosfera del Natale.                                                  Nel 1875 a Bagni, cittadina termale alla moda, si intrecciano storie private che fanno capo a una società elegante e aristocratica, circondata da una borghesia snob e invidiosa. Amori antichi che riprendono vita, solitudini che si incontrano e si riconoscono, passioni che divampano nonostante differenze sociali apparentemente insuperabili: una guerra perenne contro un destino che sembra già tracciato. Invece, qualche volta è possibile ribaltarlo, ma solo quando i sentimenti hanno una forza e una fede sufficienti a vincere la paura di mettersi in gioco.
GRANDE AMORE di Ann Brashares.

Daniel ha attraversato gli oceani del tempo per trovare Sophia. La “memoria”, la capacità di ricordare la sua vita passata, è per lui un dono ma anche una maledizione. Ora Sophia è Lucy, una studentessa liceale, e non crede a una sola parola di ciò che le dice Daniel: le sembra impossibile che nelle loro precedenti vite si siano amati e poi siano stati separati da una crudele forza misteriosa. Ma Daniel sa che loro due sono stati insieme: in Asia Minore nel 552, nell’Inghilterra del 1918, e poi in Virginia nel 1972. Brevi, fugaci attimi di passione che la morte ha sempre brutalmente spezzato. Anche oggi le loro anime si stanno cercando, e ancora una volta quella misteriosa forza è pronta a separarli. Un romanzo magico, un’avventura romantica che si snoda attraverso i secoli per abbracciare non una ma tante vite, inseguendo l’unico, vero, grande amore.

Questi invece mi sono stati regalati per Natale dalla mia famiglia...

LE PAROLE TRA DI NOI di Charles Martin.

Ben Payne e Ashley Knox sono gli unici due passeggeri del piccolo aereo da turismo che si schianta sulle montagne dello Utah. Sopravvissuti all’incidente, sebbene feriti, si trovano a unire le forze per riuscire a tornare a casa il prima possibile: lui vuole al più presto rivedere la moglie con cui ha litigato, mentre lei deve sposarsi di lì a pochi giorni…

LA PRIMA NOTTE DEI VAMPIRI serie di racconti.

Da Polidori a Bram Stoker, da Le Fanu a Maupassant, da Hoffmann a Capuana, ancor prima di “Twilight”, i vampiri hanno ossessionato la fantasia dei piú celebri scrittori del XIX secolo. Questa strana creatura assetata di sangue, questo amante seducente che fin dalla notte dei tempi ha abitato le nostre fantasie piú oscure mantiene intatto il suo fascino secolo dopo secolo e le storie raccolte in questa antologia lo dimostrano ampiamente. Attingendo a tutte le letterature occidentali, “La prima notte dei vampiri” raccoglie i racconti più belli dedicati al figlio della notte, mettendo in evidenza le sue infinite metamorfosi, perché il Principe delle tenebre non è morto, il Vampiro non muore mai, anzi... è sempre al passo con i tempi, e, perché no?, con un fisico talmente bello da sembrare irreale e una voce suadente – cosí lo vede Stephenie Meyer –, è entrato a turbare anche la nostra epoca.

L'AMANTE DEL DOGE di Carla Maria Russo.

1755. Il carnevale veneziano è all’apice dell’ebbrezza e della festa. Caterina Dolfin, nonostante il divieto materno, partecipa di nascosto a una festa in casa del console inglese Smith, per stordirsi e dimenticare per qualche ora i dispiaceri che l’assillano: la recente morte del padre, che l’ha educata all’amore per l’arte e allo studio della filosofia, la povertà e le nozze imminenti con un uomo che detesta, ma che la madre le impone. Nella biblioteca del palazzo, dove si rifugia per sfuggire al frastuono degli invitati, incontra Andrea Tron, ambasciatore della Serenissima, erede di una delle più facoltose famiglie veneziane, ammirato e potente uomo politico, cui tutti predicono un futuro da doge. Stregato dalla bellezza di Caterina e abituato a soddisfare ogni capriccio, Tron osa proporle un cinico patto: abbandonare il marito e divenire la sua amante fino a quando a lui piacerà, in cambio della sicurezza economica e della promessa di non intromettersi nella sua vita privata. Da quel momento Caterina si trasforma in un’adultera, ma anche in una donna padrona di sé e delle proprie scelte, spesso contro corrente e pericolose, incurante del disprezzo della società, che non le perdona la coraggiosa sfida alle sue regole, e dell’odio implacabile di Cecilia Zen, innamorata del cognato Andrea Tron, la quale scatena contro di lei calunnie d’ogni sorta e le tesse intorno torbide trame, che alla fine raggiungono lo scopo di separare i due amanti e precipitare Caterina in un grave pericolo. Ma Tron, contro ogni aspettativa e contro la sua stessa volontà, è costretto ad ammettere che il legame con la Dolfina si è trasformato in un sentimento che non può ignorare e che esige una improrogabile e difficile scelta.

Alla fine ho scambiato...

UNA MOGLIE AFFIDABILE di Robert Goolrick.

1907: in una sperduta cittadina del Nord America, in una stazione ferroviaria stretta nella morsa del gelo invernale, un uomo attende la donna che ha risposto al suo annuncio: "Cerco moglie affidabile". Chi scende dal treno, però, non è la "donna semplice e onesta" che Ralph aspettava, bensì una misteriosa e sofisticata sconosciuta dall'oscuro passato. Decisa a conquistarlo per poi diventarne la ricca vedova. Ma nella grande casa isolata dalla neve, lontano da tutto, il gioco della seduzione si ribalta. E i sentimenti prendono il sopravvento.

Nessun commento:

Posta un commento

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)