venerdì 29 aprile 2011

Dal 5 Maggio in Libreria: I MAMMIFERI FELICI RIDONO FINO A TARDA NOTTE di Giuditta Scalzi

Una storia d’amore che parte dalla fine, ma è anche un nuovo inizio...
TITOLO: I Mammiferi Felici Ridono Fino a Tarda Notte.
AUTORE: Giuditta Scalzi
EDITORE: Newton Compton
PAGINE: 160
PREZZO: 9,90 Euro
DATA D'USCITA: 5 MAGGIO 2011

Otto vive a Milano con i genitori e sogna di fare l’attore comico. A Firenze, in occasione di un provino, conosce Valentina. Lui figlio di operai, lei di una famiglia dell’alta aristocrazia milanese. Il ragazzo è consapevole della loro diversità, ma è impossibile rinunciare all’amore quando arriva. Così, per tentare di vincere ogni resistenza di Valentina, decide di portarla in vacanza nel caldo e assolato sud d’Italia. A bordo di una 600 del 1965 attraversano il Paese fino ad arrivare a Palinuro dove, in una stanzetta in affitto, trascorrono giorni magici. I mammiferi felici ormai ridono fino a tarda notte e già pensano al futuro come a qualcosa da costruire insieme. Ma durante il viaggio di ritorno Valentina ha un incidente e un’amnesia temporanea le cancella il ricordo di lui…
Con una scrittura elegante e profondamente ironica, Giuditta Scalzi fa vivere due personaggi molto diversi eppure perfettamente intrecciati in una storia d’amore moderna e divertente.

Un’insolita storia d’amore che ci insegna a vivere il sentimento per quello che è, senza paura, anche se un giorno potrebbe finire.

Un amore si può cancellare? Giuditta Scalzi prova a dircelo con ironia e con un pizzico di malinconia.


L'AUTRICE: Giuditta Scalzi è nata a Savignano, in provincia di Cuneo nel 1980. Laureata in lettere classiche, dal 2001 al 2005 ha frequentato la scuola di Teatro Maigret & Magritte dove oggi è docente, dopo aver conseguito un master in teatro Sociale e di Comunità. È insegnante di italiano e latino. Canta nel duo vocale Pemberton Duchamp. I mammiferi felici ridono fino a tarda notte è il suo primo romanzo, selezionato per la pubblicazione tra più di 200 manoscritti nell’ambito del concorso In Primis.

Nessun commento:

Posta un commento

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)