sabato 22 gennaio 2011

Recensione: VOLEVO ESSERE UN GRANDE CHEF di Loredana Limone

Un menu è buono da gustare, ma anche da scrivere. Perché ogni piatto - dall'antipasto al dolce - se potesse parlare avrebbe delle storie da raccontare. Come quelle narrate in questo libro che abbina racconti e ricette: un binomio gustosissimo. Si comincia con un negroni sbagliato e una bionda maliarda, e si finisce con un vassoio di cenci, come li chiamano i fiorentini, ma che in realtà sono (solo) le chiacchiere di una specie d'amore. Loredana Limone ci conduce nel suo mondo attraverso i suoi racconti di vita, in un vortice di preziose ricette da provare e degustare. Ironico, reale, dinamico e maneggevole, un libro che unisce il piacere della lettura e la fantasia creativa, alla cucina e ai sapori della vita.

LOREDANA LIMONE: Loredana Limone, esperta gastronoma, esordisce come autrice nel 2002 con la raccolta di fiabe Il Trenino Arlecchino e altre storie, cui hanno fatto seguito diverse espressioni della sua versatile personalità: La cucina del Paese di Cuccagna (2003), Mangiare in Cascina (2004), Mosaici d’amore (2007); Lo zucchino d’oro (2008), Gustar el Levante por el Poniente (2008). Ha ideato e conduce il laboratorio di scrittura creativa gastronomica “Sapori letterari” di cui ha curato l’omonima antologia (2008).

PARERE PERSONALE:

Oggi vi voglio parlare di un libro che mi è stato inviato dall'autrice stessa (che ringrazio infinitamente) e che mi è piaciuto moltissimo: VOLEVO ESSERE UN GRANDE CHEF. Questo racchiude fra le sue pagine diciannove gustosissimi racconti che fanno venire l'acquolina in bocca al solo leggerli. Nei racconti sono descritte e raccontate le situazioni più disparate, dalle più dolci e romantiche alle più tristi e inquietanti, nelle quali le protagoniste indiscusse sono le ricette che capeggiano ogni racconto. Il modo di scrivere fluido e spiritoso dell'autrice ha contribuito a rendere questa lettura veramente piacevole condita da molti sorrisi e qualche brivido di inquietudine e tristezza per quelle storie che non sono andate a finire bene per i protagonisti. Lo consiglio vivamente anche perchè tramite le pagine del libro e  le numerose ricette ho pututo fare un viaggio atraverso l'Italia e le sue gustosità!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Non essere timido/a...se ne hai voglia, dimmi cosa ne pensi :)